Nuova Alfa Romeo Spider Duetto

Dopo l'accordo tra Fiat e Mazda nuove indiscrezioni sulla nuova cabrio due posti sviluppata su base MX-5, ideale per rilanciare il marchio negli Stati Uniti. Si chiamerà Alfa Duetto

Nuova Alfa Romeo Spider in progetto
Dopo l’annuncio dell’intesa tra Fiat e Mazda per la produzione di due vetture spider, rispettivamente con marchio Alfa Romeo e Mazda MX-5, emergono nuovi dettagli riguardanti la versione italiana, primo fra tutti il nome che dovrebbe riprendere proprio quello dell’ Alfa Romeo Duetto, storica vettura cabrio del marchio assieme alla tramontata Alfa Brera.

Rilancio internazionale del marchio
Un ritorno delle cabrio a due posti per la casa automobilistica del Biscione. Proprio una classica spyder dal sapore italiano sembra essere la soluzione migliore per rilanciare negli Stati Uniti tutta la gamma Alfa Romeo, marchio assente oltreoceano dall’ormai lontano 95′, ma che possiede ancora un certo fascino come testimoniano recenti sondaggi effettuati da Fiat Group.

Design Pininfarina
Il ritorno alle cabriolet dovrebbe dunque avvenire con un modello due posti dal grande stile e dal prezzo accessibile, sulla falsa riga della best seller Mazda MX-5 di cui prenderà la piattaforma ma con peculiarità specifiche per quanto riguarda design e motorizzazioni. Rispetto alle spyder viste di recente Alfa Romeo Spyder avrà una linea più snella e dimensioni minori, tanto che i tecnici sarebbero al lavoro su un telaio dal peso inferiore ai 1043 chilogrammi. Una linea dunque che potrebbe suggerire un ritorno della storica “Duetto”, ed ispiratrice potrebbe essere in questo senso proprio la Pininfarina Alfa Romeo 2ettottanta, concept car presentata al Salone di Ginevra dove ha riscosso grande successo di critica.

Motore leggero ma grintoso
Per quanto riguarda il motore l’ipotesi più avvalorata vede l’utilizzo di un motore benzina turbo da 1.8 litri con potenza massima di 250 CV, collegato alla trasmissione manuale con un cambio a sei rapporti, oltre che ad un opzionale cambio automatico dual-clutch a 7 marce. Nella galleria fotografica proponiamo le forme della concept car 2ettottanta realizzata da Pininfarina. Se il modello di serie confermasse una linea simile siamo convinti che la Spyder Alfa Romeo saprebbe conquistare in fretta i nuovi amanti oltre oceano così come i vecchi innamorati in Italia e in Europa

Il debutto è atteso nel 2014, con la produzione al via probabilmente nell’anno successivo

ARTICOLI CORRELATI