Nuova Honda Civic 2017, prova su strada della 10° generazione

Siamo stati a Barcellona per mettere alla prova la nuova Honda Civic 2017. Dieci generazioni ed un'estetica che convince sono gli ingredienti fondamentali di un'icona dell'automotive. Nuovi anche i motori, la parte tecnica e gli interni.

Nuova Honda Civic 2017

Ed è arrivato il momento della decima generazione di un caposaldo dell’automobile: la Honda Civic. Il traguardo è stato raggiunto proprio nel momento di maggior successo del costruttore giapponese. Nel dicembre scorso infatti la produzione complessiva ha toccato i 100 milioni di esemplari, mentre, sempre alla fine dello scorso anno, l’ammontare delle vendite sul mercato italiano è stato raddoppiato: due obiettivi che significano anche due primati. Civic per Honda rappresenta un must ineguagliabile; basti pensare che è venduta in 170 Paesi del mondo e viene prodotta in 9 stabilimenti sparsi in 4 continenti.

Non è stato quindi facile apportare dei miglioramenti a questo monumento dell’automobile. Ma i progettisti Honda, con intelligenza e caparbietà, sono riusciti a creare la decima generazione di Civic che è migliore della precedente, oltre che 30 millimetri più larga e 136 millimetri più lunga.

Dal punto di vista estetico la vettura nipponica 2017 presenta un design solido ed elegante con un frontale di grande carattere, anche se ci sono parse troppo vistose le finte prese d’aria di colore nero; gli interni sono realizzati con materiali di qualità e comandi facili da utilizzare, soprattutto per non distogliere troppa attenzione da parte del guidatore.

Il management di Honda, al momento della presentazione della vettura a Barcellona, presenti anche noi per Infomotori, hanno insistito molto nel concetto che questa decima generazione della loro icona, è completamente nuova, anche perché è stata modificata la scocca con l’abitacolo abbassato di 20 millimetri e con un bagagliaio della capacità di 420 litri, ma soprattutto più sfruttabile.

I motori


Su una vettura nuova ci volevano anche propulsori inediti. Ed ecco un 1.0 turbo a 3 cilindri da 129 cavalli e un 1.5 turbo da 182 cavalli, entrambi a benzina, mentre il Diesel 1.6 sarà introdotto a fine anno.  Sono motori performanti in grado di ottimizzare i consumi di carburante e ridurre sensibilmente le emissioni nocive, tanto che entrambi rientrano nelle normative Euro 6. Due saranno i tipi di trasmissione: cambio manuale a 6 rapporti, fluido e preciso e cambio automatico Cvt caratterizzato da una doppia molla di smorzamento per ridurre le vibrazioni.

La tecnica

 

 

Anche il telaio, lo ripetiamo, è nuovo. Si è voluto prima di tutto distribuire più adeguatamente i pesi, ma soprattutto ridurli di 16 kg utilizzando degli speciali acciai ad alta resistenza. Grande lavoro è stato compiuto sulla nuova Civic per quanto riguarda la sicurezza abbinata alla comunicazione e al comportamento su strada. Per questo è stato introdotto il programma My Honda che prevede, per esempio, il sistema allerta collisione, la chiamata di soccorso stradale e il monitoraggio dello stato del veicolo, l’avviso di abbandono della corsia, il riconoscimento della segnaletica stradale e il sistema di monitoraggio del traffico in avvicinamento ed altro ancora.

Sul mercato italiano la Civic della decima generazione arriverà a metà marzo equipaggiata con i due motori a benzina turbo 1.0 e 1.5. La versione da 129 cavalli a 3 cilindri turbo sarà disponibile con tre livelli di allestimento e il prezzo di partenza sarà di 22.500 euro, mentre il modello 1.5, due livelli di allestimento, costerà 26.900 euro. Fra la versione a cambio manuale e quella a cambio automatico Cvt la differenza di prezzo è di 1.300 euro.

 

Prova su strada

Sulle strade dell’entroterra di Barcellona abbiamo provato la nuova Civic con motore 1.0 turbo trovandola scattante e con buona ripresa anche a bassi regimi. La posizione di guida è sportiva e abbassata che sarà gradita soprattutto ai giovani ma forse non troppo alle donne. Il propulsore, sotto sforzo, ci è parso però piuttosto rumoroso; nel complesso però la vettura è bene insonorizzata con otttime sospensioni e sterzo preciso. La velocità massima raggiunge i 203 km/h, mentre l’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 10,4 secondi e il consumo combinato è di litri 4,8 ogni 100 km.

Decisamente di impronta più sportiva, quasi corsaiola la versione, sempre a 5 porte di 1.5 litri da 182 cavalli con la quale, in autostrada, ci siamo avvicinati alla velocità massima di 220 km/h.. Questo modello riesce ad accelerare da 0 a 100 km/h in 8,2 secondi, mentre il consumo combinato di benzina non supera i 5,8 litri ogni 100 km.

Insomma, un modello questa decima generazione della Honda Civic, che ricalcherà, nel successo, le serie precedenti.

ARTICOLI CORRELATI