USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Opel Corsa-e: anche Poste Italiane sceglie l’elettrificazione tedesca

Leasys ha fatto squadra con Poste Italiane per la fornitura di oltre 1.700 esemplari di Opel Corsa-e, la versione a batterie della famosa berlina tedesca

Poste Italiane, il servizio postale del nostro Paese, presto rivoluzionerà il proprio parco mezzi con veicoli più moderni ed efficienti: questo sarà possibile grazie alla partnership con Leasys, che garantirà la fornitura di ben 13.647 automobili delle quali oltre 2.000 ad alimentazione elettrica destinate sia alle regioni del Nord-Est che del Centro-Sud. Quali saranno? Entrando nello specifico la commessa metterà a disposizione 1.774 Opel Corsa-e e 400 Peugeot e-Expert, affiancati da 11mila veicoli marchiati Fiat e Fiat Professional e 300 con il logo di Iveco.

La fornitura verrà attuata attraverso un accordo di corporate car sharing integrato con la piattaforma specifica fornita da Targa Telematics, per delle consegne in partenza dal termine del 2021. Le Opel Corsa-e saranno ovviamente personalizzate esteticamente con una livrea dedicata a testimonianza della loro natura elettrica e godranno dell’allestimento Edition, al quale si aggiungerà il sistema Keyless Entry&Start per il riconoscimento a distanza del guidatore al fine di facilitare il lavoro nel quotidiano.

Delle 1.744 Corsa-e totali, 1.736 saranno trasformate in un van biposto mentre le restanti otto avranno la normale configurazione berlina a cinque posti. Ognuna di esse potrà viaggiare fino a un massimo di 337 km, dopodichè potrà essere ricaricata attraverso il collegamento alle colonnine pubbliche (100 km di autonomia ripristinabili in soli 12 minuti) oppure tramite la più semplice presa domestica a 1,8 kW, poi espandibile fino a 22 kW con il cavo trifase.

Opel Corsa-e Poste Italiane

TAGS:
TUTTO SU Opel Corsa
Articoli più letti
RUOTE IN RETE