USATA
cerca auto nuove
NUOVA

SCG 007S: l’hypercar stradale di Cameron Glickenhaus da 2,5 milioni di Euro

La Scuderia Cameron Glickenhaus sta preparando la versione stradale omologata della SCG 007, che parteciperà nella categoria Hypercar del FIA WEC Le Mans

Dopo il Dune Buggy… ora anche la Hypercar per partecipare al futuro World Endurance Championship e anche all’edizione 2021 della mitica 24 Ore di Le Mans! La Scuderia Cameron Glickenhaus vuole fare veramente sul serio quest’anno e la dimostrazione è data dalla splendida, quanto potentissima, SCG 007, auto da corsa destinata proprio alle gare di durata.

La sua omologazione, tuttavia, necessiterà di una versione stradale in serie limitata ed è in questo contesto che entra in gioco la protagonista di questo articolo, che potete ammirare nelle foto presenti in gallery dove si trova impegnata per alcuni test sull’Autodromo di Monza. Al nome di quella da pista aggiunge una “S” e diventa SCG 007S, presentandosi come una super-sportiva a tre posti utilizzabile su strada (almeno negli Stati Uniti) in soli 24 esemplari, dal prezzo unitario di ben 2,3 milioni di dollari.

Scuderia Cameron Glickenhaus SCG 007S

Una cifra sicuramente alla portata di pochi ma che giustifica un pacchetto aerodinamico praticamente identico alla versione racing destinata al Mondiale Endurance e un motore inedito in fatto di configurazione che saprà erogare la potenza “monstre” di 1400 cavalli – per un peso a secco complessivo di soli 1.270 kg. Ma non è tutto: come la SCG 007 da pista anche la “S” potrà contare sulle sospensioni pluri-regolabili, sui dispositivi di alzata per il cambio gomme e su diversi controlli elettronici alla guida come il traction e lo stability control, che permetteranno addirittura al pilota di godersi un track day da 100 giri per poi tornare tranquillamente a casa con gli stessi pneumatici.

L’unico interrogativo su questa vettura è dato dal fatto che la produzione inizierà solamente quando la partita di 24 esemplari sarà completata venduta: in questo momento gli ordini della SCG 007S sono aperti, ma se non dovesse riscontrare il successo che merita non entrerà nemmeno in catena di montaggio e questo significa che le caparre versate dagli investitori iniziali saranno restituite. L’unica certezza? Rappresentata dalla “sorella” da competizione, che esordirà ufficialmente nella 6 Ore di Spa-Francorchamps prevista per il prossimo 1 maggio.

Scuderia Cameron Glickenhaus SCG 007S

Articoli più letti
RUOTE IN RETE