Seat Exeo Test Drive Report

L’inedita Seat Exeo riprende la meccanica della penultima Audi A4: il risultato è una valida berlina sportiva a un prezzo allettante

Seat Exeo Test Drive Report. Seat ha recentemente introdotto la Exeo, una dinamica berlina appartenente al segmento D capace di attrarre un’inedita fascia di clientela verso il marchio spagnolo. La Exeo riprende meccanica e buona parte dei lamierati della penultima Audi A4. La piattaforma della berlina di Ingolstadt è ancora piuttosto attuale, e costituisce un’ottima base su cui lavorare. I designer Seat hanno conferito alla Exeo un look classico e moderatamente sportivo, non privo di una certa eleganza. La Exeo si candida ad essere una valida ipotesi per chi desidera mettersi al volante di una tre volumi di impostazione tanto classica quanto sportiva, senza investire l’ingente cifra necessaria per accedere al segmento Premium. Le caratteristiche più importanti di questa berlina sportiva che misura 4,60 m di lunghezza sono: un design dinamico ed elegante, una guidabilità decisamente agile e sicura, un elevato comfort a bordo e una gamma motori performante ed ecologica. La nuova Exeo sarà lanciata, infatti, con tre propulsori benzina (potenze da 102 CV/75 kW a 200 CV/147 kW) e con tre Diesel Common Rail di ultima generazione (potenze da 120 CV/88 kW a 170 CV/125kW). Cinque delle sei motorizzazioni disponibili sono turbo. Ciò significa: maggiori prestazioni con consumi inferiori e minori emissioni. Tutti i sei propulsori proposti sulla Exeo soddisfano la normativa Euro 5. Per quanto riguarda l’equipaggiamento, la Exeo offre tra gli altri: un sistema di navigazione di ultima generazione, un nuovo sistema di infotainment dalle molteplici funzioni e connessioni (MP3, MPEG4, IPOD, USB, Bluetooth), così come, per la prima volta, un tettuccio a celle solari che fornisce l’alimentazione necessaria per azionare un sistema di ventilazione dell’auto anche quando parcheggiata.

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE