Volkswagen Tiguan – Long Test Drive

Convince subito il SUV compatto di casa Volkswagen che entra nell'agguerrito territorio di Toyota Rav4, Nissan Qashqai e dell'imminente Ford Kuga.

Volkswagen Tiguan colpisce subito nel segno. La nuova arrivata in casa Volkswagen risponde a pieno alle esigenze e alle aspettative degli amanti del settore. Le misure sono “umane“, niente taglia XL, niente ostentazioni, solo tanta concretezza e la consueta qualità costruttiva per questa prima edizione della SUV compatta made in Wolfsburg. Gli ingredienti per piacere ci sono tutti: il design esterno è convincente e all’interno lo spazio abbonda, sia nell’abitacolo che nel bagagliaio. Concreta e polivalente Proprio le sue dimensioni ne fanno un’auto piacevole e sfruttabile in ogni occasione. Nonostante prediliga l’asfalto (soprattutto nell’allestimento Sport&Style, protagonista della nostra prova), si destreggia con disinvoltura anche nel fuoristrada (certo non quello più impegnativo) e riesce così a porsi come vettura polivalente, adatta ai più disparati utilizzi. La “nostra” Tiguan, in un’elegante e grintosa veste nera, si fa apprezzare maggiormente per la sua concretezza che per l’originalità delle linee. La vettura trasmette subito una forte sensazione di solidità e affidabilità. La versione Sport&Style affida la sua immagine più grintosa e meno fuoristradistica soprattutto allo spoiler anteriore profilato e aggressivo. I valori Volkswagen ci sono tutti e chi ha modo di conoscerli non potrà far altro che trovarsi a proprio agio alla guida di questa compatta SUV. Confort e spazio in quantità L’abitacolo è molto accogliente e lo spazio di certo non le manca. La plancia presenta una strumentazione di alta qualità ed è strutturata per garantire chiarezza e facilità di comprensione. Nella zona superiore sono ospitati la radio e il sistema di navigazione satellitare, provvisto di schermo touch screen, che donano alla plancia e all’intero abitacolo un aspetto hi-tech.

 

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE