Cambio gomme per l’estate: i consigli utili per come farlo

Sta per arrivare il 15 aprile, data secondo la quale è possibile circolare in auto senza attrezzatura da neve. Come sostituire gli pneumatici e come conservarli: ecco alcuni consigli utili

Dal 15 aprile su quasi tutta la rete stradale ed autostradale italiana sarà possibile circolare senza l’attrezzatura invernale. Per cui è possibile fare il cambio delle gomme sostituendole con quelle estive. Vi ricordiamo che il codice della strada permette di circolare anche nel periodo estivo con gomme invernali, ma sappiate che con il caldo queste si usurano maggiormente ed hanno una risposta peggiore in termini di tenuta e spazi di frenata. Circolando comunque con gomme invernali durante l’estate non incorrerete in sanzioni. Se fate il cambio gomme fai da te ricordatevi di mettere del grasso o del lubrifcante nella zona del mozzo e dei bulloni per evitare fastidiose formazioni di ossido e cementificazioni in queste zone.

Se avete problemi a svitare i bulloni ricordatevi che aumentando il braccio di leva della vostra chiave farete meno fatica. Ecco inoltre alcuni consigli per come conservare le gomme invernali:
– conservare gli pneumatici in luoghi asciutti, leggermente ventilati, lontani dalle radiazioni solari;
– evitare di esporre le gomme a temperature superiori ai 35 °C, possibilmente tenere le gomme costantemente al di sotto dei 25 °C;
coprire le gomme con una copertura opaca, ma non impermeabile, che faccia passare aria;
evitare di posizionare le gomme vicine a fonti acide, chimiche, oleose o quant’altro che possa deteriorarne la mescola;
– non conservare le gomme vicino a motori elettrici o sorgenti produttrici di ozono;
togliere eventuali sassi o oggetti che sono rimasti nel battistrada;
– per le gomme montate su cerchi si consiglia di riporle appoggiate sulla spalla (posizione orizzontale) per evitare che si ovalizzino;
– per le gomme senza cerchi si consiglia di conservarle in verticale, appoggiate a terra o magari su un telo e non appese a ganci;
– controllare sempre la pressione di gonfiaggio degli pneumatici dopo il montaggio;
controllare convergenza ed equilibratura delle ruote se l’auto tende ad andare verso destra o sinistra su una strada dritta;
– controllare che la valvola ed il suo tappo siano in buone condizioni ed avvitare bene quest’ultima;
– controllare dopo un centinaio di km percorsi che il fissaggio dei bulloni sia ottimale.

Ricordatevi che la gomma è l’unico punto di appoggio tra la vostra auto e la strada. Abbiatene la massima cura.

ARTICOLI CORRELATI