USATA
cerca auto nuove
NUOVA
SPECIALE

Guida sulla neve

Consigli su come guidare in presenza di neve e ghiaccio. Come scegliere le catene appropriate e i pneumatici termici giusti per la vostra vettura

La guida sulla neve richiede una particolare attenzione, per questo, ogni manovra deve essere ben studiata e ponderata, per evitare che il veicolo possa avere reazioni indesiderate, che mettono a repentaglio la vita degli occupanti della vettura. Il fondo scivoloso che si trova quando si percorre una strada ghiacciata o innevata, rappresenta un’insidia da non sottovalutare. Quello che si può e si deve fare subito, ancor prima di mettersi in marcia, è montare le gomme termiche; anche perchè i così detti pneumatici “estivi” risultano insufficienti per far fronte alle situazioni che si vanno ad affrontare. Montando, quindi, le gomme invernali il problema viene risolto, anche se solo in parte, perchè nel caso ci si trova in presenza di uno strato di neve o di ghiaccio molto alto; anche con l’adozione di coperture termiche o con l’ausilio di dispositivi elettronici, non si è in grado di baipassare il problema. L’unica cosa in questi casi estremi è quella di affidarsi alle vecchie catene o ai ragni (spider spikes). Quindi, quando ci si imbatte nell’apposito segnale che evidenzia l’uso delle catene in alcuni tratti sttradali, per la propria e per la sicurezza altri è necessario fermarsi e montarle immediatamente.
Prima di comprare le catene è necessario verificare che esse siano compatibili, per questo motivo esistono catene con maglie di diversa sezione (maggiore o minore ingombro in cambio di maggiore o minore resistenza ed efficienza), in modo da adattarsi alle varie autovetture; in alcuni casi anche la maglia più stretta non va bene, (ad esempio nelle macchine con pneumatici maggiorati) perché le catene urtano con gli organi meccanici collegati alla ruota (le sospensioni o addirittura la scocca). Allora si rende necessario l’uso dei ragni, molto più pratici e veloci da montare, ma anche molto più costosi. Prima di acquistare le catene bisogna dunque scegliere il modello giusto per le proprie esigenze, dal momento che esistono una varietà di modelli con diverse caratteristiche e diversi prezzi d’acquisto. A seconda dell’uso e delle strade che si vanno a percorrere, bisogna scegliere anche le catene giuste. Se si vive in montagna, oppure frequentemente si percorrono tratti montuosi, bisogna acquistare delle catene adatte a percorrere lunghi tragitti, quelle quindi a rombo di almeno 12 millimetri. Chi invece non ha di queste esigenze e vive in città dove la neve si vede con una frequenza minore; allora può senza dubbio orientare la scelta su un modello di catene più economico. Le maglie delle catene si dividono in tre modelli, con caratteristiche ben diverse tra loro. Il primo modello, già nominato in precedenza, è quello con la maglia a rombo. Questo è sicuramente il più semplice da montare, oltre ad essere quello che garantisce la migliore tenuta di strada. Proprio per questo motivo, il modello con la maglia a Rombo è quello che ha un prezzo più elevato rispetto agli altri. Il modello con la maglia ad Y, invece, è la classica via di mezzo: si monta facilmente, offre una buona tenuta di strada e generalmente ha un prezzo decisamente minore. L’ultimo modello disponibile è quello a maglia a Scala. E’ senza ombra di dubbio quello più economico, ed è anche il più complicato da montare perchè necessita lo spostamento dell’auto avanti e indietro più volte. Questo modello è consigliato a chi usa le catene una o due volte all’anno e per brevi tratti. Per quanto riguarda lo stile di guida, invece, che prescinde dal tipo di pneumatico o di catena adottato; questo sui tratti chiacciati o innevati deve avere delle prerogative ben precise. Il principio di base consiste, infatti, in una guida molto dolce, senza strattoni, ne cambi di direzione bruschi e senza accelerazioni folli. È fondamentale essere molto concentrati ma non contratti. E’ buona regola, come in caso di nebbia, aumenta la distanza di sicurezza tra la tua auto e quella che ti precede, avrai così una visione migliore del traffico che consentirà di anticipare le tue azioni di guida. Da ricordare che tutti i sistemi elettronici: ABS (frenata d’emergenza), EPS (controllo di stabilità) e ASR (sistema antislittamento), forniscono sicuramente un’assistenza al guidatore, ma non lo sostituiscono. Da sottolineare che la guida sulla neve, di solito, è semplificata quando ci si affida alla trazione anteriore, il cui comportamento sarà piuttosto “sotto curva“. Con una propulsione, lo slittamento delle ruote posteriori sotto forte accelerazione conferisce al veicolo un comportamento che in curva si traduce con lo spostamento del retrotreno su un raggio più grande. Ma con qualunque tipo di veicolo, guidare sulla neve non presenta nessun problema dal momento che si è equipaggiati con pneumatici invernali e che si è consapevoli che la strada è scivolosa. Dunque, grande prudenza, basse velocità ed equipaggiamento adatto a seconda del percorso che si va ad affrontare, sono le soluzioni migliori per un viaggio tranquillo senza nessun tipo di problema.

Sponsor

Renault
Renault
OFFERTA Nuova CLIO ZEN da 169€ al mese e 6 RATE a SOLO 1€
Renault
Twingo III
PRODUZIONE dal 03/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 10.600€
Renault
twingo
PRODUZIONE dal 05/2019
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 11.500€

Sponsor

Renault
Renault
OFFERTA Nuova CLIO ZEN da 169€ al mese e 6 RATE a SOLO 1€
SPECIALE
SPECIALE
Articoli più letti
RUOTE IN RETE