Pneumatici ricostruiti: cosa sono e cosa c’è da sapere

Cosa sono gli pneumatici ricostruiti equali vantaggi o rischi comportano. Ecco tutto quello che c'è da sapere sulle gomme auto rigenerate.

In pochi lo sanno, ma esiste una valida alternativa alle gomme nuove – sia invernali che estive. Parliamo dei cosiddetti pneumatici ricostruiti o pneumatici rigenerati. Scopriamo quindi di cosa si tratta quando pariamo di gomme rigenerate, pregi e difetti.

Con cosa abbiamo a che fare?
Gli pneumatici rigenerati o ricostruiti non sono altro che gomme rimesse a nuovo. Di fatto si tratta di gomme usate (almeno per quanto concerne la spalla) a cui viene sostituito l’ormai usurato battistrada con uno completamente nuovo. Una “donazione” che in ogni caso deve rispettare la normativa vigente – con le rinnovate gomme rigenerate a dover rispettare gli stessi test di efficienza e sicurezza delle colleghe “nuove”.

I pro e i contro delle gomme rigenerate
Gli aspetti positivi degli pneumatici ricostruiti sono almeno un paio. In primis abbiamo a che fare con un prezzo più economico per il cliente. Questo perché andremo a sostenere principalmente
il costo del nuovo battistrada e non della gomma per intero. In seconda battuta – questo tipo di gomme – offrono un notevole vantaggio ambientale – in quanto la vecchia gomma non dovrà
essere smaltita, se non per la parte relativa all’usurato battistrada. Quindi gli svantaggi dove sono? C’è da fidarsi?

Quello che crea i problemi maggiori alla diffusione di questo tipo di gomme è il profilo psicologico degli automobilisti che dovrebbero acquistarle. Comprare uno pneumatico che ha subìto il processo di rigenerazione è proprio l’ostacolo maggiore – in quanto si tende a dar maggior credito e fiducia ad un prodotto nuovo – piuttosto che ad uno che già ha vissuto una vita precedente.
Quel che possiamo dirvi è che in presenza di nuova omologazione e del “buon fine” con cui si sono condotti i collaudi – le gomme ricostruire garantiscono le medesime prestazioni e livelli qualitativi di quelle nuove. Poi torna il discorso psicologico di cui sopra, ma questa è un’altra storia.

ARTICOLI CORRELATI
info ADV
RUOTE IN RETE