Sorpasso a destra in città e in autostrada: quando è possibile?

Solitamente la manovra di sorpasso viene effettuata a sinistra di un veicolo, ma il Codice della Strada prevede alcuni casi in cui si può sorpassare anche a destra

Fin dai tempi della scuola guida ci insegnano che qualsiasi manovra di sorpasso di un veicolo più lento del nostro vada effettuata a sinistra: portarla a termine a destra, al contrario, è assolutamente vietato, al punto che la legge ci può punire con multe salatissime. Volete la verità? Il Codice della Strada prevede invece alcuni casi in cui sorpassare a destra è consentito, sia sulle strade urbane che in autostrada. Vediamoli insieme!

Cosa dice la normativa?

I sorpassi tra veicoli sono regolamentati dall‘articolo 148 del Codice della Strada, il quale afferma che “salvo diversa segnalazione, quando una carreggiata è a due o più corsie per senso di marcia, si deve percorrere la corsia più libera a destra; la corsia o le corsie di sinistra sono riservate al sorpasso“.

Di regola, quindi, il sorpasso è possibile a sinistra… ma esistono delle eccezioni, riportate nei punti 7 e 8: “il sorpasso deve essere effettuato a destra quando il conducente del veicolo che si vuole sorpassare abbia segnalato che intende svoltare a sinistra ovvero, in una carreggiata a senso unico, che intende arrestarsi a sinistra, e abbia iniziato dette manovre”.

Nel caso di sorpasso di un tram, la normativa afferma inoltre che “tale manovra deve effettuarsi a destra quando la larghezza della carreggiata a destra del binario lo consenta, qualora gli stessi non circolino in sede stradale riservata; se si tratta di carreggiata a senso unico di circolazione il sorpasso si può effettuare su ambo i lati”. Se però “il tram o il filobus siano fermi in mezzo alla carreggiata per la salita e la discesa dei viaggiatori e non esista un salvagente, il sorpasso a destra è vietato“.

Sorpasso a destra in città

Ricapitolando, sorpassare a destra un veicolo in percorsi urbani e cittadini è consentito solamente in tre specifici casi:

  1. Quando il veicolo che ci precede abbia segnalato di voler svoltare a sinistra
  2. Quando il veicolo che ci precede abbia segnalato l‘intenzione di fermarsi a sinistra su una strada a senso unico, ad esempio per effettuare un parcheggio
  3. Nel caso di un tram sulla carreggiata, quando questo stia percorrendo la sua sede stradale su rotaie e ci sia spazio sufficiente; nel caso di strada a senso unico, la manovra si può effettuare da entrambi i lati.

In tutti gli altri casi tale operazione è espressamente vietata dal Codice della Strada, che secondo la legge punisce i trasgressori con multe davvero pesanti: se si sorpassa a destra senza osservare la normativa si incorre in una sanzione amministrativa da 83 a 333 Euro, mentre se si infrange la disposizione di divieto di sorpasso del tram fermo per salita e discesa dei viaggiatori senza la presenza di un salvagente, la decurtazione parte da 167 fino a 661 Euro.

Sorpasso a destra in autostrada

Sulle corsie autostradali, le manovre di sorpasso sono consentite per ragioni di sicurezza solamente a sinistra. Anche in questo caso, però, esiste un’eccezione alla regola: nel caso in cui si stia percorrendo una data corsia e la vettura che ci precede si trovi su una corsia più a sinistra, si può effettuare il sorpasso a destra semplicemente continuando a percorrere la propria strada. In tale frangente, infatti, non si è di fronte tecnicamente a un sorpasso ma ad un superamento, visto che non si sta effettuando un cambio di corsia; di conseguenza non si incorre in alcuna infrazione. Tale manovra, inoltre, è consentita anche in tutte le strade a senso unico di marcia con più di una carreggiata. Volete un esempio? Pensate alle lunghe colonne in autostrada: quante volte avete incontrato del traffico che vi ha rallentato e, nel proseguire la vostra marcia, avete percorso una corsia più a destra superando i veicoli alla vostra sinistra fermi in coda?

ARTICOLI CORRELATI