Campionato italiano Gran Turismo, Porsche Carrera Cup Italia, TCR DSG Endurance – Monza 5-7 aprile 2019

Un circuito, l'autodromo nazionale di Monza, tre campionati a ruote coperte. Non si contano i sorpassi e le emozioni, che vi raccontiamo "live" con foto esclusive. In pista anche Jacques Villeneuve e Giancarlo Fisichella, ex piloti di Formula Uno

MONZA 5-7 aprile 2019: Il week end appena concluso ha visto in pista ben tre competizioni nel tempio della velocità, il circuito brianzolo di Monza. Noi eravamo presenti e vi raccontiamo cosa è accaduto, a parole, ma soprattutto con i belli scatti di Luca Clerici.

CAMPIONATO ITALIANO GRAN TURISMO

Prima gara di campionato durante questa Domenica nel circuito di Monza. Due i nomi importanti tra tutti i concorrenti in gara, Jacques Villeneuve e Giancarlo Fisichella, ex piloti di Formula Uno e questo weekend al volante della Ferrari 488 di Scuderia Baldini 27. La gara di tre ore è partita all’insegna della pioggia e quindi dietro alla Safety Car in pista per i primi tre giri. Durante questi minuti i vari team hanno escogitato differenti strategie per le gomme applicandole nei vari pit-stop. Baldini nonostante la scelta di montare le slick non ha portato fortuna alla sua Ferrari che è stata poi costretta al ritiro mentre ne era alla guida Fisichella.

In questo modo BMW, maggior pretendente dopo la Ferrari del team Baldini, chiude la competizione con la vittoria di Erik Johansson, Jesse Krohn e Stefano Comandini grazie ad un fantastico lavoro di squadra oltre che a molta fortuna in termini di strategie. A fianco a loro sul podio anche il team Easy Race alla guida della Ferrari 488 Evo con Marco Cioci, Daniel Mancinelli e Lorenzo Veglia. Terzo posto per Imperiale Racing con Lamborghini Huracan GT3 Evo guidata da Pietro Perolini, Ben Gersekowski e James Pull. Non sono mancati i colpi di scena durante la gara quando la Lamborghini di Iron Lynx ha preso fuoco durante un pit-stop costringendola così al ritiro.

 

TCR DSG Endurance 

Un weekend entusiasmante si è appena concluso durante la tappa di Monza del campionato TCR DSG Endurance 2019. Dopo le qualifiche del Venerdì, la giornata di Sabato nella gara Sprint ha visto la vittoria del pluricampione Dindo Capello, in testa alle ben 21 vetture partecipanti. Inizialmente Capello era all’inseguimento del poleman Cosimo Barberini e di Giovanni Altoè, ma dopo soltanto un giro si è spostato subito al comando della gara. La vittoria inizialmente non scontata, è risultata semplice a causa della bagarre tra i due avversari che poi hanno chiuso la competizione al secondo e terzo posto.

Dietro di loro Giuseppe Montalbano e Daniele Verrocchio partiti invece dalla 12° e 11° posizione che hanno saputo risalire abilmente la classifica. La giornata di oggi invece, caratterizzata dalla endurance di 120  minuti, ha visto inizialmente la coraggiosa Carlotta Fedeli partire bene ma non abbastanza da rimanere in testa durante la lunga gara. Dopo un battagliare tra Altoè e Russo per guadagnare il comando e i due pit-stop necessari, il leader della gara è Alessandro Altoè, seguito da Giacomo Barri e Cosimo Barberini. Dietro di loro Russo seguito dai fratelli Sciaguato e il campione Dindo Capello che, dopo il cambio con il compagno, inizia una spaventosa rimonta dal sesto posto fino al secondo posto. La vittoria è così nelle mani di Altoè per questo meraviglioso e avvincente fine settimana a Monza.  Si conclude così il primo round stagionale del campionato TCR DSG Endurance che si svolgerà invece per tutta la nostra penisola.

 

PORCHE CARRERA CUP ITALIA

Primo appuntamento stagionale anche per il Porche Carrera Cup Italia nel circuito di Monza questo weekend.  Nella giornata di ieri, in gara 1, Enrico Fulgenzi è partito molto bene seguito da Bertonelli e Conwright che hanno tentato il tutto per tutto per salire in vetta alla corsa. Bertonelli al terzo giro è riuscito a sorpassare Fulgenzi seguito da Cowright. Fulgenzi, man mano che perdeva terreno, è stato raggiunto anche da Tommaso Mosca, ma a causa di un contatto sono stati costretti entrambi a ritirarsi. Vince quindi Bertonelli davanti al suo compagno di squadra e a Iaquinta che a sua volta era in bagarre con Patrick Kujala.

Giovanni Berton chiude quinto seguito da Moritz Sager e Lodovico Laurini. Oggi invece in gara 2, nonostante la pole di Moritz Sager, la vittoria è andata a Iaquinta, partito dal 4° posto in griglia. Dietro di lui Kujala che è finito sul podio insieme a Conwright. Bertonelli ha chiuso quarto, seguito da Sager. Male invece per Bertonelli che ha subito una penalizzazione per partenza anticipata. Putroppo però, come da comunicato stampa ufficiale delle 19:30, Iaquinta è stato escluso dalla classifica finale in quanto la 911 GT3 Cup di Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano non ha superato le verifiche tecniche a causa della mancanza del quantitativo minimo di carburante richiesto dal regolamento. La vittoria quindi, totalmente inaspettta, è andata a Patrick Kujala.

Crediti foto Luca Clerici

ARTICOLI CORRELATI