Ducati GP12 in pista al Mugello con Valentino Rossi e Franco Battaini

Da lunedì Ducati il team test è impegnato nel circuito del Mugello per collaudare un nuovo telaio. Ieri è sceso in pista Battaini ed oggi Rossi, caduta alla curva Palagio senza conseguenze

Ducati GP12
Il GP di San Marino corso al circuito di Santa Monica a Misano Adriatico domenica scorsa è stato, per il team Ducati e Valentino Rossi, confortante, se così si può dire. Un settimo posto dietro le quattro Honda HRC ufficiali e le due Yamaha M1 ma, nonostante la posizione, c’è stata un piccolo miglioramento nel senso che a tratti la GP11.1 e Rossi sono stati a ridosso del gruppo degli inseguitori.
Confortati da questo miglioramento, il team test della Ducati è impegnata in questi giorni nei collaudi di un nuovo telaio.

Valentino Rossi in pista con la Ducati GP12.1 o “Evo”
Martedì e mercoledì era sceso in pista il collaudatore Ducati Franco Battaini, oggi lo ha affiancato Valentino Rossi (mentre Hayden non c’era ma è passato a Borgo Panigale dove ha fatto questo scherzetto).
Purtroppo per il pesarese ed il suo team il test si è dovuto interrompere a causa di una caduta, che però non ha causato gravi danni ma tale da richiedere l’intervento dei meccanici per ripristinare la GP12.1 e ritardare di qualche ora i giri in pista.

Il telaio della Ducati GP12.1
Novità attesissima della moto di Borgo Panigale è il telaio. Sempre monoscocca ma in alluminio invece che in carbonio.  Le desmo bocche ai box rimangono cucite e la moto che vediamo non è certo quella definitiva.
Dall’immagine il telaio sembra abbracciare il bicilindrico Desmodromico dall’alto mentre il forcellone posteriore appare ridimensionato rispetto all’attuale moto di Rossi e Hayden.

TAGS:
ARTICOLI CORRELATI