MotoGP 2019 GP di Germania: l’anteprima Michelin del Sachsenring

Tutto pronto per il primo back-to-back del Mondiale di MotoGP 2019: dopo Assen i prototipi più veloci del mondo vanno in direzione del Sachsenring, circuito che questa domenica darà vita al GP di Germania

Nemmeno il tempo di festeggiare la vittoria di Vinales ad Assen che il Mondiale di MotoGP 2019 è già pronto ad affrontare la prossima tappa iridata prevista dal calendario. Il primo back-to-back della stagione, infatti, prenderà vita questo fine settimana, quando sul circuito del Sachsenring scatterà il GP di Germania: un appuntamento nel quale gli appassionati potranno assistere anche alla prima gara della storia della MotoE, categoria elettrica che affiancherà le tradizionali Moto3, Moto2 e MotoGP.

LE MESCOLE DELLA MICHELIN

La pista tedesca è la più corta del calendario: con i suoi 3,671 km, però, è in grado di mettere fortemente sotto stress la spalla sinistra delle gomme portate dalla Michelin, che dovranno affrontare 10 curve a sinistra e tre a destra. Questo significa che la casa francese porterà le sue Power Slicks in una configurazione specificamente studiata per sopportare la durata massima di trenta giri di gara, oltre al fatto che, per la prima volta dall’inizio del Campionato, le mescole disponibili a team e piloti saranno tutte asimmetriche. Tutte le anteriori e le posteriori, infatti, avranno una spalla sinistra più consistente, mentre quella destra sarà più soffice in modo che possa riscaldarsi rapidamente quando richiesto. In caso di pioggia, invece, la Michelin porterà le Power Rain in mescola Soft e Medium, le quali però presenteranno la costruzione asimmetrica solamente al posteriore.

BENVENUTA MOTO-E!

Il weekend del Sachsenring, però, sarà speciale anche per il debutto della nuova categoria FIM Enel MotoE World Cup, appositamente creata per le moto elettriche dell’italiana Energica, che metterà a disposizione per tutti i piloti la stessa due ruote: la Ego Corsa. Questa sarà spinta da un pacco batterie la cui energia sarà prodotta da fonti rinnovabili e permetterà delle gare di lunghezza pari a 10 giri (circa 15 minuti). In questo contesto la Michelin sarà di nuovo l’unico fornitore e porterà in pista la Slick MotoE, gomma appositamente studiata per questo tipo di competizione. Derivato direttamente da quella utilizzata in MotoGP, questo pneumatico avrà mescola media all’anteriore e morbida al posteriore, in modo da trasmettere il maggior grip possibile durante tutto l’arco della corsa.

LE PAROLE DI PIERO TARAMASSO – MICHELIN MOTORSPORT

Questo sarà un weekend davvero importante per la Michelin, perchè la MotoE farà il suo debutto al fianco di tutte le altre categorie del Motomondiale. Per quanto riguarda la classe regina, siamo consapevoli delle caratteristiche del Sachsenring, per cui abbiamo portato una gomma specifica che sia in grado di adattarsi al suo layout corto e lento ma che, allo stesso tempo, è in grado di mettere sotto stress la parte sinistra degli pneumatici. Siamo poi curiosi di vedere la MotoE in azione: per Michelin si tratta di una nuova sfida nella quale essere coinvolti come partner tecnologico per lo sviluppo di moto completamente elettriche, economiche e anche amiche dell’ambiente“.

TAGS:
ARTICOLI CORRELATI