MotoGP 2019, GP di Gran Bretagna: la Direzione Gara ci ripensa, Quartararo firma il nuovo record di Silverstone. Rossi quarto

Dopo aver valutato attentamente le immagini, la Race Direction del circuito di Silverstone ha convalidato i tempi di Quartararo e Rossi, che salgono al primo e quarto posto della combinata del venerdì

Colpo di scena al termine delle prove libere del GP di Gran Bretagna, dodicesimo round del Mondiale di MotoGP 2019: inizialmente la Direzione Gara aveva preso la decisione di annullare il super-tempo di Fabio Quartararo e il crono di Valentino Rossi, accusati entrambi di esser andati oltre i limiti della pista in curva 6. Tuttavia, dopo attente valutazioni attraverso le immagini, gli stewards hanno deciso di cambiare completamente la loro sentenza: le gomme posteriori delle Yamaha numero 20 e numero 46 hanno sì sfiorato la vernice verde esterna del cordolo, ma non abbastanza da pregiudicare le loro prestazioni.

In questo modo i loro riferimenti cronometrici sono stati ripristinati, per cui l’1’59”225 di Fabio Quartararo è diventato a tutti gli effetti il nuovo record della pista di Silverstone. Il nostro “Dottore”, invece, è passato dal 17esimo al quarto posto, grazie al suo 1’59”937, distante meno di due decimi dalla performance del compagno di squadra Maverick Vinales.

LA NUOVA TOP TEN DEL VENERDI’

Come è cambiata, quindi, la Top 10 delle prove libere del venerdì? Con Fabio Quartararo nuovamente davanti a tutti dopo l’ottima prestazione ottenuta nelle FP1, Marc Marquez è scivolato al secondo posto con un distacco di due decimi e mezzo, mentre Vinales ha accusato più di mezzo secondo di svantaggio fermandosi al terzo posto. Poi troviamo Rossi, che ha privato Cal Crutchlow della gioia di piazzarsi sul podio virtuale davanti ai suoi tifosi. L’inglese ora è quinto davanti al nostro Dovizioso, che precede Morbidelli, Oliveira con la KTM, l’australiano Jack Miller e la seconda Ducati ufficiale di Danilo Petrucci, fanalino di coda dei primi dieci.

TAGS:
ARTICOLI CORRELATI