NUOVA
USATA
OPEL

MotoGP: Marquez vince in Argentina, Rossi è secondo

Iannone e Dovizioso "out" con le Ducati da podio all'ultimo giro. Fuori gioco anche Lorenzo per una caduta

Marc Marquez sigilla la gara Therma de Rio Hondo: lo spagnolo della Honda vince il secondo appuntamento stagionale della MotoGP, in Argentina, davanti a Valentino Rossi (che il 31 marzo festeggiava 20 anni di corse nel motomondiale: la prima fu in Malesia nel 1996). Decisivo il cambio moto imposto dall’organizzazione di gara per problemi legati alla sicurezza ed all’usura delle gomme Michelin sulla pista argentina. Nei dieci giri iniziali, con la prima moto, Rossi aveva lo stesso passo di Marquez e sembrava potersela giocare fino in fondo. Quando c’è stato il cambio di sella, al contrario, Rossi è ritornato in pista con un ritmo leggermente più lento. Ritmo che è invece rimasto invariato negli ultimi dieci giri di Marquez. Dani Pedrosa (Honda) chiude il podio nella patria del tango.

SUICIDIO DUCATI – I due Andrea della Ducati, Iannone e Dovizioso, si stavano giocando il secondo posto. All’ultimo giro, la penultima curva del tracciato ha visto il fattaccio: i due, dopo un’ingresso decisamente sopra le righe di Iannone, si sono toccati. Entrambi a terra: doppio podio Ducati svanito nel nulla, in un battito di ciglia. L’episodio, probabilmente, lascerà strascichi. Considerando, soprattutto, il nome “Lorenzo” che aleggia nell’aria della casa di Borgo Panigale per la prossima stagione.

LORENZO OPACO PRIMA, PER TERRA DOPO – Dopo il via, Lorenzo è scattato bene con la sua Yamaha. Ma bastano poche curve per vedere il sorpasso di Dovizioso seguito, pochi attimi dopo, da quelli di Rossi e di Marquez. Al sesto giro, il campione del mondo cade. Gara finita. Nel frattempo, è lotta vera tra Rossi e Marquez per la prima posizione. L’italiano supera lo spagnolo ma poi va lungo e viene ripassato. Sembra prospettarsi una bella lotta – che richiamerebbe quella del 2015 – ma il cambio di moto al decimo giro decreta un’altra versione dei fatti.

 

TAGS:

info ADV

VOLVO XC40
VOLVO XC40

info ADV

NUOVA VOLVO XC60
NUOVA VOLVO XC60

info ADV

NUOVA VOLVO V60
NUOVA VOLVO V60

mobile ADV

VOLVO XC40
VOLVO XC40

mobile ADV

NUOVA VOLVO XC60
NUOVA VOLVO XC60

mobile ADV

NUOVA VOLVO V60
NUOVA VOLVO V60
ARTICOLI CORRELATI
OPEL
OPEL
Volkswagen Golf 1.6 TDI

Volkswagen Golf 1.6 TDI

da 100€ mese

Citroen C3 Aircross

Citroen C3 Aircross

da 140€ mese

Peugeot 208

Peugeot 208

da 169€ mese

Peugeot 308

Peugeot 308

da 189€ mese

Citroen C3

Citroen C3

da 199€ mese

Peugeot 2008

Peugeot 2008

da 229€ mese

Peugeot 3008

Peugeot 3008

da 249€ mese

Citroen C5 Aircross

Citroen C5 Aircross

da 329€ mese

info ADV