MotoGP: Ducati GP12 al debutto a Jerez con Carlos Checa

Il pilota spagnolo del Team Superbike Ducati Althea Racing è impegnato nei test con la sua 1098 R Campione del mondo insieme a Franco Battaini

Test Ducati a Jerez tra Superbike e MotoGP
È tempo di test per i team di SBK. La casa di Borgo Panigale è in trasferta a Jerez dove ha scelto di muovere i primi passi ufficiali del 2012.
Carlos Checa, prima di salire in sella alla nuova Ducati Desmosedici GP12, deve sviluppare la sua 1098 R campione del mondo in carica. In particolare, sta testando l’elettronica affinata che si dice possa essere trasferica anche alla D16 per le sue strategie di base.
Al momento, l’unico commento di Checa dopo la prima giornata è stato positivo ma, per ovvie ragioni, molto sintetico. Aspettiamoci nuove impressioni delle spagnolo.
La nuova moto di Valentino Rossi e Nicky Hayden abbandona il telaio monoscocca in carbonio a favore di un doppia trave in alluminio. Per quanto riguarda il motore invece, non è ancora confermato la sua posizione che potrebbe passare da 90° a 75° , per una dimensione più ridotta della precedente.

GP12: nuova al 90%
Al Wroom 2012 di Madonna di Campiglio, l’ing. Filippo Preziosi ha parlato anche della nuova Desmosedici GP12 e dell’intenso lavoro svolto negli ultimi mesi fatto di test e continue messe a punto. “Analizzando le informazioni dell’acquisizione dati, dei commenti dei piloti e dei fogli di set-up abbiamo definito i nuovi valori target della quote ciclistiche – ha affermatol’ing. Preziosi – La nuova GP12 è stata ridisegnata posizionando i range di regolazione centrati intorno a questi valori target. Adesso con Jeremy (Burgess), Juan (Martinez) e i nostri piloti, andremo a definire in pista il set-up di base della moto per poi proseguire con il classico lavoro si sviluppo che si fa nei test invernali, con l’obiettivo di iniziare un trend di crescita e di miglioramento della nostra competitività. Normalmente dal “concept” di una moto, ovvero dal calcolo, la progettazione, la realizzazione dei componenti, lo “shake down” in sala prova e i test in pista fino ad arrivare alla prima gara, intercorrono due anni. Comprimendo questo processo in una tempistica di mesi affrontiamo una sfida che sappiamo molto difficile ma che non riteniamo impossibile. Tutto questo grazie ad un gruppo straordinario fatto da Valentino e Nicky, che dall’anno scorso si sono resi disponibili ad una serie di test che spesso hanno sacrificato le loro prestazioni, dal nostro team, dai nostri progettisti e dai nostri sponsor, in particolare il nostro Title Sponsor, un partner che è sempre stato saldamente al nostro fianco. La Ducati è un’azienda che ha già affrontato sfide impegnative in passato e di cui sono orgoglioso di fare parte”.
Anche il meccanico di Valentino Rossi, Alex Briggs, conferma l’enorme mole di lavoro svolta dai tecnici delle officine a Borgo Panigale dopo i test post stagione di Valencia e che quelli in corso di svolgimento a Jerez sono fondamentali per preparare la base per la prossima D16. Inoltre, i tempi a disposizione sono stati strettissimi perché di solito questo tipo di attività di svolge a giugno dell’anno precedente e quindi a Bologna hanno dovuto correre davvero tanto.

Test ufficiali MotoGP in Malesia a fine gennaio

I primi test ufficiali della MotoGP sono in programma per fine gennaio, il 30 e 31 a Sepang, in Malesia. Lì l’occasione per vedere la nuova Ducati Desmosedici GP12.

21 Foto

- Autore Article URL: https://www.infomotori.com/motorsport/motogp-ducati-gp12-al-debutto-jerez-carlos-checa_50421/