MotoGp Giappone risultati e classifiche dopo il GP di Motegi 2013

Jorge Lorenzo conquista la vittoria a Motegi, bissando il successo ottenuto in Australia e insidiando ulteriormente il primo posto in classifica generale di Marquez

MotoGP Giappone 2013
Il Gran Premio del Giappone 2013 si è concluso con la vittoria di Jorge Lorenzo, arrivata dopo una gara difficile e condizionata dalle condizioni meteo presenti sul circuito di Motegi. Con questo secondo successo, dopo la vittoria a Phillip Island, lo spagnolo riapre ulteriormente il mondiale rosicando qualche punto ancora ai danni di Marc Marquez.

 

Jorge Lorenzo recupera ulteriore punti
Nonostante il giovane pilota del team Repsol Honda sia ancora in vantaggio, potrebbe soffrire la scarsa esperienza nella gara decisiva a Valencia. La gara si è svolta con un lungo warm up iniziale in recupero alla mancata sessione di qualifiche e prove libere a causa del maltempo dei giorni precedenti. Warm up che sembrava palesare alcune difficoltà a girare di Jorge Lorenzo, completamente sparite in gara dove il pilota Yamaha è tornato il martello che conoscevamo dominando da inizio a fine gara.

 

Il podio
Anche per Marquez la partenza si è rivelata difficoltosa a causa di una brutta caduta che non ha però inciso sulla prestazione in gara, terminata con un ottimo secondo posto a dimostrazione che nonostante la giovane età il leader attuale in classifica è determinato più che mai ad ottenere la vittoria finale al debutto nella classe regina. Terzo chiude il compagno di team Dani Pedrosa.

 

Espargarò campione della Moto2
Male Valentino Rossi, che non va oltre al sesto posto, dietro a Bautista e Bradl. Male anche le italiane Ducati troppo distanti da un traguardo significativo nonostante la buona forma dimostrata durante le qualifiche. Tutto si deciderà dunque a Valencia, intanto è stato incoronato il nuovo campione della Moto2 ovvero Pol Espargerò.

1. Jorge Lorenzo ESP Yamaha Factory Racing (YZR-M1) 42m 34.291s

2. Marc Marquez ESP Repsol Honda Team (RC213V) 42m 37.479s

3. Dani Pedrosa ESP Repsol Honda Team (RC213V) 42m 38.883s

4. Alvaro Bautista ESP Go&Fun Honda Gresini (RC213V) 42m 54.046s

5. Stefan Bradl GER LCR Honda MotoGP (RC213V) 42m 57.101s

6. Valentino Rossi ITA Yamaha Factory Racing (YZR-M1) 42m 58.928s

7. Cal Crutchlow GBR Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 43m 1.787s

8. Bradley Smith GBR Monster Yamaha Tech 3 (YZR-M1) 43m 5.260s

9. Nicky Hayden USA Ducati Team (GP13) 43m 11.301s

10. Andrea Dovizioso ITA Ducati Team (GP13) 43m 17.235s

11. Katsuyuki Nakasuga JPN Yamaha YSP Racing Team (YZR-M1) 43m 27.636s

12. Colin Edwards USA NGM Forward Racing (FTR-Kawasaki CRT)* 43m 37.504s

13. Randy De Puniet FRA Power Electronics Aspar (ART CRT) 43m 41.131s

14. Andrea Iannone ITA Energy T.I. Pramac Racing (GP13) 43m 42.509s

 

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE