USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Valentino Rossi-Audi: è già amore

Prima visita ufficiale in Ducati per Mr. Rupert Stadler, Amministratore Delegato Audi, che da la sua parola riguardo Ducati. Valentino Rossi vuole fidarsi di Audi per riportare la Desmosedici a competere per il mondiale MotoGP

Valentino Rossi al Mugello parla come uno che rimane in Ducati
Infischiandosene delle voci di mercato che lo vogliono prima in una sella poi in un altra con questo o quest’altro sponsor, Valentino Rossi al Mugello pare avere in mente solo una cosa, o solo un box, quello Ducati. “Parlo come uno che rimane in Ducati. Nel veloce colloquio con Audi in Germania ero contento perché loro hanno l’entusiasmo necessario per risolvere i problemi della Desmosedici. Bisogna fidarsi di Audi per riuscire nei prossimi anni a risolvere i problemi che non siamo riusciti a mettere a posto”. È il riferimento temporale che fa intendere gli intenti del pilota marchigiano, che quindi sono a lungo termine e… di colore rosso.
Per quanto riguarda il week end, durante la conferenza stampa di ieri Rossi ha parlato del Mugello: “Incidente 2010 a parte, ho solo grandi ricordi. Questa pista è fantastica. Ci sono un sacco di tifosi e diventa tutto un po’ speciale. Faremo uno sforzo incredibile per essere più veloci. Dobbiamo risolvere al più presto alcuni problemi della moto. Al Sachsenring però non è andata male, soprattutto verso fine gara. Avevamo un buon ritmo, quindi ora dobbiamo migliorare ad inizio gara. Sfortunatamente la nostra situazione è complessa”.

9 successi per Valentino Rossi al Mugello
Il Mugello per Rossi è una pista amica: qui infatti ha colto 9 vittorie, 7 delle quali consecutive. Inseguire una chimera è il suo lavoro ma conta sul sostegno di tutti: dai box agli spalti: “Vedremo in quali tempi girano gli altri, ma intanto i 350 km/h li ho già superati nelle ultime prove e posso garantirvi che la staccata della San Donato arriva molto in fretta – afferma Rossi – La base di partenza è migliore rispetto ad altri GP, poi lunedì ci sarà un test importante dove avremo alcune novità per il motore e qualche particolare per la ciclistica. Servirà per capire se la strada è quella giusta”.
Per quanto riguarda invece il suo eventuale compagno di box, Rossi manda qualche segnale: infatti se Ducati è libera di fare le sue scelte, per lui Hayden e Crutchlow non fa differenza perché gli stanno simpatici entrambi. Però Hayden lo conosce meglio, e sa che ha sempre dato il massimo…

L’AD Audi a Borgo Panigale: “Avete la mia parola, Ducati resterà Ducati”
Nel frattempo, dopo l’ok dell’antitrust europea sull’acquisto di Ducati da parte di Audi, mancano solo pochi dettagli per il passaggio della casa di Borgo Panigale sotto l’egida del Gruppo Volkswagen via Audi.
Rupert Stadler, Amministratore Delegato Audi AG, e Thomas Sigi, Responsabile Risorse Umane Audi AG, hanno visitato ieri lo stabilimento di Borgo Panigale, ricevuti da Gabriele Del Torchio, Presidente e Amministrazione Delegato Ducati, e da tutto il management. Subito dopo l’incontro con lo staff dirigenziale, e con le RSU e le Organizzazioni Sindacali Territoriali, Herr Stadler ha parlato a tutti i dipendenti Ducati, circa mille persone, con un discorso che ha confermato l’interesse e l’impegno Audi verso lo storico ed iconico marchio del motociclismo.
 “Come in una storia d’amore, anche fra due società, chi ben inizia è a metà dell’opera – ha dichiarato Rupert Stadler – Vi sarete domandati come mai Audi, una società automobilistica, apparentemente senza nulla in comune con un’azienda come la vostra, si sia interessata a Ducati. In realtà perché Ducati è sinonimo di passione, precisione, performance e piacere di guida, e siamo rimasti colpiti dai risultati e dalla popolarità che avete raggiunto. Siamo consapevoli di parlare ad un gruppo eccezionale di persone, siete un team straordinario e senza di voi Ducati non sarebbe la società che è oggi. Audi e Ducati sono mossi dalla stessa passione, ci completeremo a vicenda.
Una cosa importante, alla quale  personalmente tengo molto, è che possiamo ispirarci gli uni con gli altri grazie ad interessi e affinità comuni, come progettare e produrre motori altamente performanti, fare veicoli sempre più leggeri e condividere  le competenze e le conoscenze di due grandi marchi, indiscussi protagonisti di uno scenario sempre più globale. Entrambe le società,  con una storia piena di momenti positivi e negativi, possono adesso beneficiare del fatto di fare parte di una grande famiglia: il Gruppo Volkswagen. Sono particolarmente felice ed orgoglioso di  comunicarvi ufficialmente che le autorità antitrust hanno dato il loro nulla osta e Ducati, entro una settimana, farà  parte della grande famiglia Audi. Naturalmente, e su questo avete la mia personale garanzia 
– ha concluso Herr Stadler – Ducati rimarrà Ducati”.

TAGS:

Sponsor

Nuova SEAT Leon
Nuova SEAT Leon
OFFERTA Sportiva. Ibrida. Connessa. Tua da 19.500€.

Sponsor

SEAT Tarraco
SEAT Tarraco
OFFERTA Tua da 299€ al mese, TAN 3,99% - TAEG 4,81%.

Sponsor

SEAT Arona
SEAT Arona
OFFERTA Dopo un mese, puoi restituirla quando vuoi. Senza impegno.

Sponsor

DasWelt Auto Volkswagen
DasWelt Auto Volkswagen
OFFERTA Golf 1.6 TDI Business del 2019 con 27.000km è tua con Progetto Valore Volkswagen. Tua in 35 rate da 129 euro al mese. TAN 5,99% TAEG 7,65%. Alle prime tre rate ci pensiamo noi.
Articoli più letti
RUOTE IN RETE