WRC Monte Carlo 2019 – Giorno 1: Ogier al comando con la Citroën C3 WRC

Grande soddisfazione per il team Citroën, leader a fine giornata.

Sébastien Ogier e Julien Ingrassia siglano i due migliori tempi di oggi e conquistano stasera la posizione di leader, dimostrando ormai la completa padronanza della loro C3 WRC. Esapekka Lappi e Janne Ferm, costretti all’abbandono per la rottura di un triangolo della sospensione in una curva, hanno pagato caro il piccolissimo errore.

La neve fresca caduta giovedì mattina aveva reso le nuove speciali di Valdrome – Sigottier (20,04 km) e Curbans – Piegut (18,47 km), in programma nella giornata, particolarmente insidiose nei numerosi tratti all’ombra. Da qui la decisione di Citroën Total World Rally Team di adottare quattro pneumatici Michelin chiodati e due slick a mescola morbida. Ma l’annullamento della PS 3 (Valdrome – Sigottier), la più ghiacciata delle tre Speciali, ha ostacolato la tattica della squadra, nonostante la buona scelta delle gomme.
In queste condizioni Sébastien Ogier e Julien Ingrassia hanno messo a segno un piccolo exploit nella PS4. Con due pneumatici chiodati e due slick a mescola morbida montati incrociati, in una crono decisamente adatta a pneumatici da asciutto, sono riusciti a siglare il terzo tempo e ridurre la distanza dal leader, prima del primo scratch con la C3 WRC nella PS 5, raggiungendo l’assistenza di metà giornata a soli 3’’4 dalla testa.

Nel pomeriggio, i sei volte campioni del mondo rally hanno confermato la loro predilezione per questa prova atipica: con un nuovo miglior tempo (PS 6), hanno raggiunto il comando e concluso questa seconda giornata con 2 secondi netti di vantaggio sul diretto avversario. La dimostrazione che il nuovo equipaggio e la C3 WRC sono già competitivi!

Maggiori difficoltà invece per Esapekka Lappi a causa dell’annullamento della prima crono del giorno, che lo ha obbligato a usare una combinazione di pneumatici diventati improvvisamente inadatti. Ma questo non gli ha impedito di lottare per la top 5 al termine del primo loop. Purtroppo, alla ripresa delle ostilità nel pomeriggio (PS6) un urto ha causato la rottura della sospensione anteriore sinistra della sua C3 WRC, costringendolo al ritiro. Ripartirà domani con la ferma intenzione di continuare la sua promettente esperienza con la C3 WRC.

Sabato il rally si dirigerà verso Champsaur e Dévoluy, le terre di Sébastien Ogier. Inutile dire che il pilota metterà tutto l’ impegno possibile nel percorrere i 93,38 chilometri (nella PS4) in programma nella sua terra.

ARTICOLI CORRELATI