Al Museo Nicolis di Villafranca è presente la Ferrari FXX

Il Museo Nicolis di Villafranca racconta, attraverso centinaia di automobili, motociclette e biciclette e custodisce, nella sua collezione, modelli tra i più formidabili che oggi si possano ammirare come la Ferrari “FXX”

Il Museo Nicolis di Villafranca racconta, attraverso centinaia di automobili, motociclette e biciclette, l’evoluzione dei mezzi di trasporto degli ultimi due secoli e custodisce, nella sua collezione di auto, modelli tra i più formidabili che oggi si possano ammirare come la Ferrari “FXX”, una versione da pista della Enzo, costruita nel 2005 in soli 30 esemplari, un modello che sintetizza il meglio della tecnologia, potenza, bellezza, design, mito, di cui il marchio Ferrari è portatore.

Destinata esclusivamente all’utilizzo in pista, la FXX rappresenta la versione ancora più avanzata della “Enzo” e offre al pilota esperto un motore da ben 6262 cm3, una potenza passata da 660cv a 800 cv, il cambio tipico della F1, pneumatici realizzati appositamente da Bridgestone e una velocità di 345 km/h che può arrivare a 390 km/h. Come nelle più sofisticate vetture di F1, l’abitacolo è praticamente sagomato attorno al pilota, con una configurazione personale del sedile e della pedaliera.

I pochissimi esemplari di questa straordinaria vettura sono stati venduti ad altrettanti facoltosi clienti al prezzo di 1,8 milioni di dollari, posizionando la FXX non solo come una rossa mozzafiato, ma anche come la più costosa.

Per far conoscere e scoprire le bellezze del Museo Nicolis di Villafranca sono stati estesi i confini e ampliato le opportunità di visita per turisti e appassionati con il passaporto “Discover Ferrari & Pavarotti Land” che consente infatti, grazie alla formula all inclusive, di visitare gratuitamente anche il Museo.

ARTICOLI CORRELATI