USATA
cerca auto nuove
NUOVA

All’asta il prototipo della Lancia 037 Rally: costerà almeno 700.000 Euro!

Il prossimo 15 giugno 2021 la casa d'aste RM Sotheby's proporrà un'esclusiva Lancia 037 Rally, che è stata il prototipo della vettura Campione del Mondo del 1983

Vi ricordate la Delta S4 Rally? Oppure la Stratos in vendita a 560.000 Euro? Ecco, oggi vi proponiamo un’altra Lancia che andrà all’asta e che sicuramente sarà in grado di battere entrambe: l’appuntamento è per il prossimo 15 giugno 2021 a Palazzo Serbelloni in quel di Milano, quando la casa RM Sotheby’s batterà (ovviamente online) ben trenta vetture d’epoca tra le quali spiccherà la bellissima 037 Rally che potete ammirare nelle foto presenti nella gallery a corredo di quest’articolo.

Perchè è così speciale? Per il fatto che è il primo, esclusivo, prototipo dal quale successivamente è stata sviluppata la versione da corsa definitiva, l’ultima a trazione posteriore vincitrice del Campionato del Mondo di Rally (Costruttori) nel 1983. Con il numero di telaio SE037-001, quest’auto è uscita dalle linee produttive della Dallara nel 1980, dopo essere stata sviluppata da personaggi di spicco nel mondo del motorsport del calibro di Sergio Limone, Gian Paolo Dallara e Cesare Fiorio.

Lancia Rally 037

Sviluppata intensamente in galleria del vento e poi in pista dai piloti ufficiali Markku Alen, Adartico Vudafieri e Giorgio Pianta, la 037 Rally doveva diventare una vettura compatta e meccanicamente molto efficiente, in grado di essere riparata anche durante le competizioni più importanti. Sul suo chassis infatti sono presenti materiali di prestigio come il kevlar e la fibra di vetro, mentre sotto il cofano è alloggiato un quattro cilindri in linea di 1995cc da circa 300 cavalli a quattro valvole per cilindro, doppio albero a camme e compressore volumetrico firmato Abarth proprio come la successiva produzione in serie, che contò 200 esemplari stradali e venti destinati alle corse.

Come potete capire siamo di fronte a una vettura molto particolare: il prototipo che andrà all’asta proprio il giorno prima della partenza della 1000 Miglia 2021, tra l’altro, ha vestito la livrea ufficiale Martini Racing svolgendo il ruolo di auto da ricognizione per il Rally dell’Acropoli del 1982, prima di finire nella collezione dello stesso Sergio Limone che, per amore di questo progetto, l’ha riportata nel tempo alle sue condizioni originali.

Questo esemplare, in realtà, era già finito all’asta nel 2019 ma era rimasto invenduto, per cui questa sarà l’occasione buona per gli appassionati di metterlo definitivamente nel proprio garage. A completare il pacchetto, inoltre, saranno disponibili i certificati di autenticità e originalità della FIVA (Fédération internationale des véhicules anciens) e del Lancia Club, per un prezzo in partenza da almeno 700.000 Euro. Sarà questo modello a diventare la Lancia da corsa più preziosa di sempre?

Lancia Rally 037

TUTTO SU Lancia
Articoli più letti
RUOTE IN RETE