Arrestato Carlos Ghosn, Presidente Alleanza Renault-Nissan

Carlos Ghosn, Presidente dell'Alleanza Renault-Nissan, è stato arrestato per frode. Avrebbe mentito sui propri introiti

Carlos Ghosn, Presidente dell’Alleanza Renault-Nissan dal 2000, è in stato di arresto per falso in bilancio. Il Top Manager avrebbe infatti mentito sui propri introiti e sulla situazione finanziaria dell’azienda. Il Gruppo reagito prontamente, ma non abbastanza in fretta da evitare lo scandalo. Le notizie parlano di un controllo capillare da parte delle autorità nipponiche, le quali hanno fatto irruzione negli uffici Nissan di Yokohama dove hanno trovato una lunga serie di falsi in bilancio attuate nel corso degli anni.

Al momento non è chiaro chi andrà a sostituire l’ormai ex Presidente, ma il Consiglio d’Amministrazione ha convocato una riunione straordinaria per correre ai ripari e arginare il problema.

Carlos Ghosn, 64 anni lo scorso 9 marzo, nasce in Brasile da famiglia libanese e si laurea in Ingegneria a Parigi. La passione per le automobili lo porterà a lavorare in Michelin dal 1978 e successivamente in Renault dal 1996. Diventa Amministratore Delegato Nissan nel 1999, per poi ricoprire il ruolo di presidente di tutto il Gruppo Renault dal 2005. 

ARTICOLI CORRELATI