USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Aston Martin: sì all’elettrico ma non prima del 2026

La conferma arriva dal Ceo Tobias Moers: la prima auto elettrica di Aston Martin arriverà tra cinque anni. Intanto proseguirà la produzione di veicoli con motori termici e ibridi

La sfida nel segmento delle vetture elettriche vede sempre più partecipanti. E se all’inizio i protagonisti erano soprattutto i brand specializzati nella produzione di city car, negli ultimi anni, alla partita hanno preso parte anche i nomi storici delle quattro ruote. Aston Martin non vuole essere da meno, ma la casa inglese ha deciso di prendersi del tempo prima di calare il proprio asso.

Aston Martin: la prima auto elettrica arriverà nel 2026

La data da segnare sul calendario, anzi, l’anno è il 2026. Tra cinque anni circa, infatti, Aston Martin uscirà con la prima vettura elettrica. La conferma arriva direttamente dal Ceo, Tobias Moers, che, sulle pagine di MotorTrend, ha spiegato i piani presenti e futuri dell’azienda sottolineando come, per il momento, il brand non intenda abbandonare la produzione di vetture sportive con motori termici. Insomma, sì all’elettrico, ma senza fretta. Intanto, Aston Martin continuerà a sviluppare la tecnologia ibrida per pontare solo in seguito su auto a zero emissioni.

Il primo modello elettrico dovrebbe essere l’erede della DB11, che nel 2026 compirà dieci anni e con cui conviverà uno dei suoi tratti caratteristici, le due porte. Aston Martin punta ad avere, entro il 2030, almeno metà del proprio catalogo dedicato agli EV, ma con la stessa convinzione, dalle parti di Gaydon sono certi che nel prossimi futuro saranno ancora tanti gli acquirenti di auto tradizionali sportive.

TAGS:
TUTTO SU Aston Martin
Articoli più letti
RUOTE IN RETE