Great Wall Motor

VOTO 4/5 su 25 voti
CLICCA E VOTA
Grazie per il tuo voto!
Hai già votato!

Great Wall Motor, fondata nel 1976, è stata la prima casa automobilistica cinese ad essere quotata alla borsa di Hong Kong.

STORIA DEL BRAND

Fondata nel 1984 come Baoding Great Wall Motor Industry Company, cambia nome varie volte, fino all’attuale denominazione, adottata nel 2003, di Great Wall Motor Company Limited. Oggi è uno dei maggiori marchi nel mercato automobilistico cinese, oltre a essere il più grande costruttore di SUV e pick-up a capitale privato della Cina. La sede è a Baoding nella provincia di Hebei, a poca distanza da Pechino; dal 2003 Great Wall è quotata alla Borsa di Hong-Kong, prima azienda cinese a riuscire nell’intento. Nel 2006 comincia ad esportare in Europa, offrendo piccoli van e SUV, in particolare il modello 500 Hover, che punta su un prezzo molto competitivo. Oggi la produzione è basata per la maggior parte su veicoli commerciali e fuoristrada, ma la casa cinese produce anche utilitarie e piccole berline. Nel 2010 Great Wall avvia un accordo con Litex Motors in Bulgaria per produrre quattro modelli (Coolbear, Florid, Hover, Steed) destinati all’est europeo ma anche all’Italia. La produzione in Bulgaria naturalmente permette di abbattere i costi di importazione e di trasporto per i veicoli venduti in Europa.

CARATTERISTICHE DISTINTIVE

Il successo di alcuni modelli Great Wall in Europa si spiega con il fatto che innanzitutto si tratta prevalentemente di pick-up, una tipologia generalmente destinata a un’utenza professionale e di cui sui nostri mercati esistono pochi modelli tra cui scegliere. Poiché questi pick-up risultano acquistati per lo più da “privati”, è evidente che in Europa questo tipo di veicolo è stato interpretato come un’auto per il tempo libero grazie alla capacità di carico importante. Per sbarcare sui mercati europei e competere con altri costruttori, Great Wall ha “europeizzato” questi mezzi adottando soluzioni stilistiche più adatte al nostro gusto: le linee dei modelli recenti sono gradevoli ed equilibrate, caratterizzate da una doppia griglia posta al centro del frontale. Gli interni sono essenziali, ma la casa cinese offre diversi optional per arricchirli.

MODELLI ICONICI

In Italia il marchio è presente dal 2006 e attualmente nella gamma ci sono solo due modelli: il pick-up Steed 6 e il SUV H6. Il primo ha un frontale imponente e dimensioni importanti (oltre 5 metri); in Italia viene venduta solo la versione a doppia cabina, che ha quattro porte, cinque posti e un cassone di dimensioni relativamente contenute. Il conducente può selezionare la trazione posteriore oppure quella integrale, per il resto ci pensa l’elettronica a distribuire la coppia motrice fra i due assali secondo le condizioni di guida. Nell’abitacolo, dove trovano comodamente posto cinque adulti, non mancano dotazioni ormai indispensabili come il climatizzatore automatico e l’impianto audio con Usb e vivavoce Bluetooth. Il SUV Great Wall H6 ha uno stile gradevole, soprattutto nel frontale. Anche il design degli interni è riuscito, anche se il focus è sulla funzionalità. L’abitacolo è spazioso e comodo anche dietro e la dotazione di serie è piuttosto ricca, infatti include interni di pelle, sedili anteriori a regolazione elettrica e tetto apribile anteriore elettrico.

Seleziona i modelli Great Wall Motor e scoprine le caratteristiche