Infiniti FX50 – Long Test Drive

Prova su stradaVeniamo ora alle impressioni di guida inerenti l’Infiniti FX50. Appena entrati nell’abitacolo l’effetto scenico è garantito: pellame pregiato riveste interamente l’abitacolo, lasciando posto solo a inserti di legno lucido e alluminio. Non mancano gadget tecnologici di alto livello come il navigatore satellitare touch screen munito di hard disk da oltre 9 GB per […]

Prova su strada
Veniamo ora alle impressioni di guida inerenti l’Infiniti FX50. Appena entrati nell’abitacolo l’effetto scenico è garantito: pellame pregiato riveste interamente l’abitacolo, lasciando posto solo a inserti di legno lucido e alluminio. Non mancano gadget tecnologici di alto livello come il navigatore satellitare touch screen munito di hard disk da oltre 9 GB per archiviare centinaia di ore di musica. Avviato il motore il rombo del V8 5.0 litri innesca un brivido lungo la spina dorsale: i tecnici Infiniti hanno fatto un buon lavoro a livello di sound: cupo, metallico, degno di una sportiva purosangue. Partiti!

Il cambio automatico a sette marce è fluido, rapido nelle cambiate possibili anche tramite i comandi al volante. I 390 cavalli sotto il cofano spingono sempre forte, coadiuvati dalle sospensioni a controllo elettronico e dai monumentali cerchi da 21 pollici abbinati a coperture prettamente stradali. Questo mix conferisce alla SUV giapponese una guida briosa ed appagante, quasi esente da rollio in curva (a patto di non esagerare con l’andatura). Considerando dimensioni e masse in gioco, Infiniti FX50 si muove con un’agilità sorprendente: segno di attenti studi a livello di progettazione dell’autotelaio e di un buon equilibrio generale. In conclusione non ci stupirebbe vedere affezionati clienti dei blasonati marchi tedeschi cedere al fascino della sinuosa Infiniti FX50.

ARTICOLI CORRELATI