Lancia al Motor Show di Bologna 2006

Delta HPE, New Ypsilon e Thesis Sport

Guarda il video

Simpatia, eleganza e sportività, in un’unica parola: Lancia. Il viaggio all’interno delle novità del Gruppo Fiat passa anche per il terzo elemento della trilogia italiana.
Simpatia: la piccola nuova Lancia Ypsilon è destinata a chi ama farsi notare su una vettura in grado di fondere stile e tecnologia. Automobile di grande appeal, quindi, coerente con la storia di Lancia che quest’anno festeggia il suo primo secolo di vita.
Sportività: torna il mitico nome Lancia Delta. I cuori palpitano e la memoria vola a quello storico modello che trasformò una vettura in leggenda: Lancia Delta HF Integrale. Di anni ne sono passati e soprattutto di modelli, ma quando quel nome viene rispolverato, l’emozione torna a farsi sentire. Lancia, per festeggiare i suoi primi 100 anni, torna alla carica con la Delta HPE. Una concept car che continua la tradizione delle “grandi” medie Lancia – dall’Aprilia all’Appia, dalla Fulvia alla Lancia Beta HPE, dalla Prisma alla Dedra ed alla Lybra – offrendo soluzioni innovative che ne fanno la migliore sintesi dei valori della Casa di Chivasso.
Eleganza: Lancia Thesis Sport, un mix tra lusso e sportività. Un gioco di colori abbinato ad una livrea classica e retrò. Dotata del nuovo 2.4 Multijet 20 valvole, abbinato ad un cambio automatico autoadattativo sequenziale a cinque marce, Lancia Thesis Sport sviluppa una potenza di 185 cavalli a 4000 giri/min. Grazie a questo cuore Lancia Thesis Sport raggiunge la velocità massima di 222 km/h ed accelera da 0-100 km/h in 9,7 secondi, performance davvero interessanti per un’ammiraglia di tale mole.

ARTICOLI CORRELATI