USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Lawrence Stroll mette le mani su Aston Martin

Lawrence Stroll, già proprietario della Racing Point F1, è pronto a investire in Aston Martin con una cifra iniziale di circa 200 milioni di sterline

Cosa c’è nel futuro di Aston Martin? Difficile dirlo con certezza, ma quello che è sicuro è che lo storico brand automobilistico sta vivendo un presente fatto di voci e incertezze, ma anche la speranza che una mano possa arrivare se non da estremo oriente, magari da oltre oceano.

Aston Martin: da Li Shufu a Lawrence Stroll

Secondo quanto riferito Bloomberg, il magnate Li Shufu avrebbe dimostrato una certa freddezza per l’ingresso in Aston Martin, ma in soccorso dell’azienda è pronto a intervenire Lawrence Stroll, già proprietario della Racing Point F1, acquistando delle quote. Li Shufu avrebbe deistico dopo l’ultima pesante flessione registrata nell’ultima seduta da Aston Martin in Borsa (oltre il 6%).

Aston Martin che ha parlato con diversi investitori di un potenziale aumento di capitale come ultimo sforzo per superare la crisi di liquidità, potrebbe decidere il suo piano di azione già da questo mese, con Stroll che avrebbe un ruolo di primo piano grazie ai circa 200 milioni di sterline da investire, circa la metà di quello che serve, secondo Jefferies Financial Group, per continuare ad investire sui suoi modelli di punta.

TUTTO SU Aston Martin
Articoli più letti
RUOTE IN RETE