Nuova Fiat Punto: prova su strada della nuova generazione

Abbiamo provato la compatta due volumi nella sua versione con il brillante motore TwinAir da 85 CV. Pochi ritocchi estetici per la best seller, disponibile dalla primavera 2012

Fiat Punto 2012: l’evoluzione di un best seller
Pochissimi i ritocchi alla nuova Fiat Punto: la compatta due volumi regina delle vendite (8,5 milioni di unità vendute dal suo lancio nel 1993, dei quali 4,3 in Italia e per 5 anni la più venduta in Europa) conferma il suo stile rinnovando la gamma colori e portando al debutto l’“International Engine of the Year 2011”, ovvero il bicilindrico TwinAir turbo di 875 cm3 da 85 CV.
Sono 10 in tutto le motorizzazioni previste per la nuova Fiat Punto, dando dimostrazione di rispondere ad ogni esigenza.

Disponibilità e prezzi della nuova Fiat Punto
La nuova Fiat Punto è attesa nei concessionari dalla primavera 2012. Il prezzo per il modello con motore TwinAir è di 11.500 Euro, mentre l’entry level con propulsore benzina di 1.2 di cilindrata da 69 CV parte da 9.500 Euro.
Come per la Fiat 500, la denominazione TwinAir sulla Punto indica non solo la motorizzazione bicilindrica ma un nuovo allestimento che si contraddistingue per un’estetica unica e riconoscibile: la disponibilità di un colore dedicato, Verde Energetico, e dell’esclusivo tetto nero lucido (optional).
Ampia la gamma che si compone di tre linee di prodotto: Confort, Sport e Fun to Drive.
La Confort comprende gli allestimenti Pop, Easy, Lounge, si rivolge a un cliente tradizionale alla ricerca di comodità e stile.
La linea Sport invece è pensata ad una clientela maschile che preferisce dinamismo. Questa linea include le versioni Racing e Sport.
Nella linea Fun to Drive è incluso l’allestimento di punta TwinAir.

Novità estetiche interne ed esterne della nuova Punto
I paraurti, sia quello anteriore che quello posteriore, della nuova compatta due volumi sono in tinta con la carrozzeria mentre le frecce sono spostate in parte alla presa d’aria “Maserati style”.
Completano le novità esterne i nuovi cerchi in lega 15”,  tre nuove colorazioni: Blu Profondo, Rosso Elegante e Grigio Affascinante e le lampade a LED per i gruppi ottici posteriori.
Rinnovati gli interni grazie a inediti rivestimenti mentre nuovi inserti danno un tocco di eleganza alla plancia.

Il motore TwinAir da 85 anche per la nuova Punto
Ma le vere novità per la compatta due volumi torinese sono sotto il cofano. Per il modello 2012 viene messo a sua disposizione il premiato ed ecologico motore bicilindrico TwinAir da 875 cm3, capace di erogare una potenzxa di 85 CV a 5.500 giri al minuti ed una coppia massima di 145 Nm già disponibile a 2.000 giri.
Questo propulsore coniuga due differenti modalità di funzionamento, selezionabili attraverso un tasto disposto in plancia: Normal ed Eco.
In modalità Normal si ha la piena disponibilità di potenza e coppia per prestazioni del motore briose ed una guida vivace.
In modalità Eco invece si limita la coppia e di conseguenza vengono ridotti i consumi, per una guida pensata in ambito urbano o per i piedi leggeri.
Ulteriore novità il 1.3 MultiJet di seconda generazione da 85 CV che, grazie all’adozione di due nuove tecnologie (Intelligent Alternator e Intelligent Flow), gli consentono di raggiungere il livello record di 90 g/km CO2. Tali tecnologie, combinate con l’utilizzo di olio cambio a bassa viscosità, permettono a Punto 2012 di essere tra le vetture diesel del suo segmento con le migliori emissioni di CO2.
Ma per rispondere per rispondere ad ogni esigenza, la nuova Punto mette a disposizione un totale di 10 motorizzazioni tra quelli a benzina (MultiAir e TwinAir), diesel (MultiJet), metano e GPL. Inoltre, sono tutti dotati di Stop&Start con Gear Shift Indicator, il sistema che suggerisce la marcia da inserire per ottimizzare i consumi.

Come va su strada la nuova Fiat Punto TwinAir
Tra Balocco e Biella, in un paesaggio simile a quello della steppa per le copiose recenti nevicate, abbiamo provato la Fiat Punto TwinAir.
Al primo impatto con la nuova compatta due volumi le novità si devono andare a cercare perché cambiano solo alcuni dettagli, che danno un’aria più giovanile ad una vettura arrivata alla sua maturità.
Gli interni si giovano di nuovi inserti e di una nuova tappezzeria. La comodità della Fiat Punto non è mai stata al centro di discussioni ed anche per la nuova generazione è più che apprezzabile. Chiara la strumentazione che ha una informazione in più, quella del sistema Gear Shift che suggerisce quando cambiare marcia per non consumare carburante.
Alla partenza inseriamo la modalità Eco, l’ideale in un contesto urbano congestionato e fatto di continui cambi di marcia dove non serve avere tutta la coppia a disposizione. Si viaggia lo stesso bene e la rumorosità del bicilindrico da 875 cc del TwinAir è inavvertibile.
Buona la risposta del cambio ai frequenti – e stressanti – passaggi dalla prima alla seconda marcia. Buona è anche la visibilità dall’abitacolo della nuova Punto, anche se i montanti anteriori agli stop possono creare degli angoli ciechi e bisogna spostarsi nel sedile per avere una visione maggiore e più sicura.
L’assetto della nuova Punto rispetta quelli del segmento e cioè quando si prende una buca, che non mancano in città, la si avverte. La stabilità e la tenuta di strada è buona ma non si consiglia di esagerare.
Appena usciti dalla città inseriamo la modalità Normal che ci ha tutta la disponibilità dei 145 Nm di coppia che già dai 2.000 giri spingono la Punto. Subito si avverte un cambiamento nella rumorosità del bicilindrico che di certo “gaserà” i più giovani.
Il TwinAir nonostante sia appena un 900 di cilindrata sfrutta appieno i suoi 85 CV e grazie alla coppia generosa consente una guida divertente: ne sono la dimostrazioni i sorpassi anche in quarta marcia senza la necessità di scalare in terza. Il TwinAir è brillante quanto basta per divertirsi col piede destro, anche se si seguono i consigli del Gear Shif Indicator.

ARTICOLI CORRELATI