SEAT Arona provato su strada il SUV compatto

SEAT ha cambiato davvero pelle in pochi anni. Dalle sole berline e vetture da famiglia solide ed affidabili è diventata un marchio cool con una forte identificazione con la sua città di origine: Barcellona. Design rinnovato, marketing vincente, gamma sempre più ampia con tre crossover centrati con attorno una gamma di vetture ideali per chi sta attento sia al portafoglio che alla propria immagine. SEAT Arona che abbiamo avuto il piacere di provare per qualche settimana rappresenta la perfetta sintesi di quanto sopra detto

SEAT da Cenerentola del Gruppo Volkswagen sta diventando un solido pilastro del tempio automobilistico tedesco che conta oltre 10 marchi. Guidata dall’italiano Luca De Meo (prima in Fiat dove ha contribuito al successo della nuova Fiat 500), SEAT produce oggi in Spagna a Barcellona modelli Audi ed è diventata la capofila mondiale per lo sviluppo del metano per il Gruppo VW che rappresenta il carburante intermedio più interessante in attesa del passaggio alla mobilità elettrica. Non è quindi casuale che la stessa compatta crossover iberica sia già ordinabile anche con alimentazione a metano e la nostra Arona Xcellence 1.0 Eco TSI da 115 e cambio automatico DSG con l’aggiunta del metano diventa perfetta.

SEAT fra i quattro brand del Gruppo è stata la più brava a personalizzare i propri tre crossover / SUV (Arona, Ateca e Tarraco) ed il miglior risultato è stato raggiunto proprio con la nostra SEAT Arona che ha proporzioni perfette, design pulito che parte da una base di partenza molto promettente con un frontale aggressivo con linee tese che si sviluppano egregiamente sui lati per chiudere al meglio con una coda ben raccordata con gli altri volumi.

Gli esterni della SEAT Arona

La tinta rossa sicuramente rafforza l’aggressività rimarcata dal tetto grigio in contrasto che include la stessa tinta grigia degli specchietti retrovisori regolabili e richiudibili elettricamente offerta a 500 euro. Rossa centralmente, grigia nella parte superiore e tutta nera in basso con le fasce protettive che abbassano la vettura e la proteggono dalla strada e dagli stessi automobilisti nei parcheggi! Belli i cerchi in lega da 17 pollici Dynamic 2 grey Machined che per 450 euro assicurano sia un look più aggressivo e soprattutto una migliore tenuta con scarpe importanti per la vettura. Gli stessi fari full LED danno al frontale un’immagine importante e di sera aiutano notevolmente la guida a tutto vantaggio della sicurezza suggerendo quindi di accettare il prezzo di 600 euro. Per il look estremo dovreste poi accettare i 250 euro necessari per oscurare i vetri posteriori che vanno a vantaggio sia della linea come dell’abbattimento della temperatura esterna e quindi minor consumi estivi per il clima.

Dentro un bel salottino

Internamente impressiona per qualità, finiture ed una strumentazione davvero completa ed ergonomica perfetta. Abitabilità e spazio al pari della visibilità non sono un problema con i passeggeri posteriori che viaggiano bene in due mentre il terzo paga la compattezza della vettura. Davanti il posto guida ti fa trovare subito a proprio agio con il sedile che ti coccola e trovi la tua posizione ideale in pochi attimi, tanto che dopo pochi chilometri sembra che la Arona sia la tua compagna di strada da una vita.
Il cambio DSG oltre ad essere molto valido e pure molto bello da vedersi dando ulteriore immagine alla vettura che di economico non ha proprio nulla tanto che il divario coi brand premium del Gruppo è sempre meno percettibile.

Prestazione e consumi della Seat Arona

Seat Arona è offerta sia con motori a benzina che Diesel oltre al già annunciato bifuel benzina – metano, sfruttando la preziosa biblioteca meccanica del Gruppo Volkswagen. La sorte ha voluto che la nostra Arona montasse il piccolo 1000 ECoTSI che eroga però la bellezza di 115 CV che il cambio automatico DSG tira fuori alla perfezione senza buchi o vuoti di potenza, tanto che i nostri ospiti erano convinti di trovarsi a bordo di un 1.400/1.500 di cilindrata e non di un millino che rispetto al passato hanno fatto passi da gigante grazie al downsazing ed alla stessa iniezione diretta che offre una coppia molto gustosa e simile al Diesel.
Le prestazioni per questo mille sono davvero di tutto rispetto con una velocità massima di 182 orari ed uno scatto da 0 a 100 in 10 secondi netti che un tempo era ad appannaggio delle prime GTI! Per contro i consumi sono da millino con un ciclo urbano da 5,7 litri ogni 100 km che scendono a 5 nel ciclo combinato e ben 4,5 nel ciclo extraurbano con emissioni esenti da qualsiasi malus grazie ai 113 g/km di CO2.

Dimensioni: piccola fuori ma grande dentro

Abbiamo dovuto leggere due volte la scheda tecnica perchè pur essendo un B-SUV compatto, l’Arona sembra più lunga dei suoi 4,1 metri con una larghezza di 1,78 (che aiuta i passeggeri ma necessita di attenzione nelle vie strette…) e di una altezza di 1,55 con un passo da segnalare di ben 2,56 metri che per il titolo di vettura si traduce in un ottimo comportamento stradale. Il bagagliaio da 400 litri che abbattendo i sedili diventa ideale per fare shopping all’IKEA è un’altra sorpresa positiva come i 40 litri del serbatoio che se li unite ad un eventuale serbatoio a metano porta l’autonomia su valori molto elevati ed insoliti per il tipo di vettura. Ricordiamo anche i dischi anteriori autoventilati e le scarpe 205/55 R17 che la tengono ben incollata su strada e nel nostro caso gli invernali hanno ulteriormente incollato la Arona sull’asfalto.

La prova su strada

Concludiamo con le impressioni di guida che, come potete sospettare, sono state decisamente positive ed insieme alla qualità costruttiva giustificano il valore della vettura che senza le premesse apparirebbe fuori dal mercato ed invece è pienamente giustificato ricordando che ormai le vetture non si pagano per intero ma sempre più l’affitto (detto noleggio lungo termine con tutto incluso salvo benzina e lavaggi) rende l’uso molto conveniente evitando il rischio di trovarsi dopo 5 anni con un valore residuo ridicolo.
Nel caso della nostra vettura il prezzo richiesto è di 23.600 euro che sfiora quasi i 30 con tutti gli accessori inseriti dal parco stampa per consentire ai giornalisti di apprezzare tutti i contenuti di sicurezza ed estetici disponibili sulla vettura. Merita ricordare che la gamma SEAT Arona parte da 17.300 col motore 1.0 TSI da 95 CV per arrivare ai 25.200 del 1.6 TDI 95CV DSG Xcellence.

Voto finale

Se dovessimo dare un voto finale dovremmo dare alla nuova SEAT Arona una pagella davvero buona come prima impressione di circa mille chilometri con voti molto alti in termini di facilità di guida, comfort di marcia, consumi, silenziosità e sistemi di sicurezza. Sicuramente merita di essere provata!

ARTICOLI CORRELATI
TUTTO SU Seat Arona
Volkswagen Golf 1.6 TDI

Volkswagen Golf 1.6 TDI

da 100€ mese

Citroen C3 Aircross

Citroen C3 Aircross

da 140€ mese

Peugeot 308

Peugeot 308

da 189€ mese

Peugeot 208

Peugeot 208

da 199€ mese

Citroen C3

Citroen C3

da 199€ mese

DS 3 Crossback

DS 3 Crossback

da 200€ mese

Peugeot 2008

Peugeot 2008

da 229€ mese

Peugeot 3008

Peugeot 3008

da 249€ mese

Citroen C5 Aircross

Citroen C5 Aircross

da 329€ mese

Ford Kuga

Ford Kuga

da 350€ mese

info ADV