USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Torna l’Italian Grand Tours: un viaggio nelle bellezze tricolori

Gli Italian Grand Tours permettono di scoprire alcuni borghi unici che caratterizzano il nostro paese, tra cultura, arte, storia e sapori

Si chiama The Drivers Club – Italian Grand Tours il progetto organizzato da alcuni esponenti del mondo del turismo e dell’automotive che permetterà ai partecipanti di scoprire alcuni angoli davvero unici del nostro paese attraverso un emozionante viaggio in auto tra storia e cultura.

Grand Tours: un modo nuovo per scoprire l’Italia

L’Italia, si sa, è il paese della cultura e della bellezza. Bellezza che si declina in panorami mozzafiato, opere d’arte, ma anche borghi unici, spesso dimenticati o sconosciuti ai più. Eppure si possono vedere stando comodamente in automobile. Il progetto The Drivers Club – Italian Grand Tours nasce proprio con questa finalità: viaggiare dalle Alpi alle isole del Sud scoprendo squarci di Italia suggestivi e indimenticabili, tra profumi, colori e anche sapori. I Grand Tour sono disponibili in modalità self-drive o con autista per coloro che vorranno pensare ad appagare lo spirito senza pensare a scalate di marce o passaggi acceleratore-freno. Tra gli itinerari più suggestivi si sono quelli organizzati in Toscana e Sardegna, magari da scoprire guidando una vettura cabrio. Tra le chicche di questa esperienza, la possibilità di poter accedere ad alcuni templi della velocità come l’Autodromo del Mugello oppure prendere parte a itinerari gastronomici di alto livello.

Il progetto Italian Grand Tours si divide in Members Club (riservato ai soli soci) e Hotellerie, ciascuno con delle specifiche opportunità. “Dopo molti mesi di preparazione e anni di lavoro sul campo in tutto il territorio italiano, sono davvero felice di presentare questo progetto che trova ispirazione nelle infinite bellezze del nostro paese come nella volontà di svelare e sostenere lo straordinario patrimonio storico e artistico minore – ha detto Matteo Morichini, Responsabile di The Drivers Club -. La nostra iniziativa vuole essere un segnale di ottimismo in vista dell’estate e un omaggio a quella speciale luce del Mediterraneo che ha certamente contribuito alla nascita dell’arte classica ed alla formazione del pensiero ellenico da cui tutti discendiamo“.

Articoli più letti
RUOTE IN RETE