[VIDEO ]Lexus RX 450h, il SUV con 3 motori e 313CV nella nostra prova

Abbiamo provato la nuova Lexus RX 450h, vettura unica nel panorama dei SUV Premium. Con tre motori di cui due elettrici e 313CV a disposizione l'auto si dimostra scattante, ma il suo 'core business' è il comfort di bordo. Ecco la nostra prova completa di video test drive

La nuova Lexus RX 450h rappresenta la convivenza perfetta tra lusso e tecnologia. Tre motori a lavorare insieme, di cui due elettrici, rendono l’ibrido di Lexus uno dei più interessanti sul mercato. Allo stesso tempo l’interpretazione data dalla squadra di designer impegnata sul progetto, specialmente per quanto riguarda gli interni, risulta davvero apprezzabile.

La nuova Lexus RX 450h ha tutto ciò che si potrebbe chiedere a un’auto. Non tutto, però, risulta perfetto:  c’è, come per ogni auto, qualche piccola ingenuità senza la quale la 450h potrebbe avere un carattere diverso. Questo SUV da Business Class offre qualcosa di raro ed estremamente concreto ad una fascia piuttosto particolare di clienti. 

Sapore di Mare

Lexus RX 450h, posteriore

La Lexus RX 450h ricorda, al primo colpo d’occhio, una lussuosa imbarcazione privata. Le linee frontali sono tese e affilate e la fiancata, nonostante le dimensioni, non risulta mai pesante. La 450 rimane di poco sotto la soglia -più psicologica che altro- dei fatidici cinque metri: 4,89 metri in lunghezza, 1,90m in larghezza e 1,69m in altezza.

Se vi state chiedendo come faccia ad apparire così leggera è soprattutto merito della matita che ne ha stabilito vuoti e pieni. La linea di cintura, ovvero l’orizzonte che separa la finestratura dalla parete inferiore, è piuttosto alta, ma non da SUV Coupé.

Davvero imponente la griglia centrale a clessidra -motivo che ritorna negli ornamenti- su cui risalta lo stella Lexus colorato in blu, ad indicare che si tratta di un modello in configurazione ibrida. Più palese invece la dicitura Hybrid affiancata al passaruota posteriore.

Nel nostro caso poi abbiamo avuto la fortuna di provare una versione F Sport, che come indica il nome punta a dare una sfumatura corsaiola all’auto. Davvero tanti poi, i particolari curati: ovunque si posi lo sguardo, dall’alloggiamento dei fendinebbia al design delle luci di stop, la sensazione è che qualcuno di particolarmente capace vi abbia speso diverso tempo a pensarci. Davvero belli, ad esempio, i cerchi in lega da 20 pollici.

Il numero perfetto

La nuova Lexus RX 450h è una delle poche auto a montare 3 differenti propulsori. Una scelta pensata per ridurre i consumi in città e, al contempo, gestire la trazione integrale. La 450h sfrutta un V6 da 3,0 litri come colonna portante, mentre i due motori elettrici (uno per asse) lavorano per addolcire la guida e renderla più fulminea grazie all’importante coppia motrice.

Una volta messi assieme, i tre propulsori riescono a raggiungere la potenza massima di 313CV: sono molti se consideriamo che Lexus ha scelto di utilizzare un propulsore a ciclo Atkinson. Quest’ultimo è un sistema alternativo al più comune ciclo Otto ed è stato messo a punto per la prima volta sul finire dell’Ottocento. Lo scopo, ora come allora, era quello di ridurre i consumi a discapito della potenza massima.

I tecnici hanno voluto creare un ibrido che vada oltre alla semplice alimentazione. La Lexus 450h infatti è ibrida anche nel funzionamento, perché nonostante il motore permetta di spingere forte non è stata pensata per correre.

Il cambio a variazione continua impiegato, un CVT di stampo nipponico, ne è la conferma definitiva: la macchina risulta fluida nelle partenze e le cambiate sono sostanzialmente inesistenti, ma il tipico “ritardo” nella risposta predilige una guida dolce anche ai 200Km/h raggiunti nelle famose autostrade tedesche.

Red Carpet

Lexus 450h Interni

Gli interni, come già accennato, sfiorano la perfezione. Lo spazio per i 5 occupanti è tanto anche grazie all’assenza del tunnel della trasmissione, il che lascia trasparire che questa 450h è pensata anche per chi ha l’autista e preferisce viaggiare dietro. La selleria in pelle, di color rosso, è uno spettacolo per gli occhi e non risulta mai eccessiva.

La plancia può vantare una disposizione dei comandi azzeccata ed intuitiva, con la piccola console posta sul tunnel centrale concepita per gestire l’ampio infotainment da 12,3 pollici. Quest’ultimo è chiaro e ben leggibile, ma per comandare il “mouse” serve un po’ di apprendistato (risulta quasi troppo reattivo) ed il navigatore, ottimo nelle risposte, ha una grafica non proprio modernissima. Davvero bello l’orologio analogico a marchio Lexus, così come la strumentazione digitale.

Per quanto riguarda il vano di carico le dimensioni sono piuttosto ampie e risulta ben modulabile, ma non aspettatevi volumi da station wagon: i litri sono 539 in configurazione standard e diventano 1.612 abbattendo i sedili. Non manca, ovviamente, il vano di carico per gli sci.

La nostra prova su strada

Lexus 450h Test Drive

Saliamo a bordo con l’idea di mollare gli ormeggi e partire per un lungo viaggio nel mediterraneo. La Lexus 450h è davvero una sorta di Yatch di lusso. La regolazione del sedile, ovviamente elettronica, risulta perfetta: la visuale è ottima, rialzata e periferica.

Permette, insomma, di avere uno sguardo su ciò che abbiamo intorno. Una volta acceso il motore l’auto parte silenziosamente, dopo qualche metro il V6 entra in funzione a pieno regime. L’abitacolo risulta da subito silenzioso, sensazione che ci porteremo appresso per tutta la prova (anche in autostrdada). Le sospensioni elettroniche copiano bene le asperità dell’asfalto e la guida alta filtra ulteriormente le sconnessioni.

Nelle prime battute l’auto appare veloce ma non fulminea, concentrata più che altro nell’offrire il miglior rendimento dai tre propulsori. Lo sterzo, leggermente morbido nella guida sul misto, acquista rigidità una volta inserita la modalità Sport+. Esistono infatti diverse mappature che regolano la risposta del motore a seconda delle esigenze.
L’auto conquista grazie al comfort di bordo anche dopo diverse ore alla guida, ma non brilla tra le curve di un misto stretto. Il peso, non estremamente ridotto, e l’impostazione telaistica d’altronde rincorrono altre destinazioni d’uso.

Davvero a punto poi la frenata, con il giusto mordente ma non per questo scattosa. Una volta presa confidenza con il mezzo, scendere diventa davvero difficile. Questo perché la nostra RX punta a darci, a bordo, tutto ciò di cui abbiamo bisogno. Perfetta per le lunghe percorrenze e per le strade veloci, ha anche tutta l’elettronica che si va a cercare nella fascia premium. Non mancano infatti il cruise control adattivo ed il monitoraggio dell’angolo cieco, giusto per citarne un paio.

In conclusione

Lexus RX450h Trivellato

Il cliente perfetto per la nuova Lexus RX 450h quindi ricerca lusso, sicurezza e comfort, oltre all’esclusività tipica del brand. Non è una macchina per correre, ma nemmeno per stare a guardare. La ricerca del viaggio, la tecnologia e lo stile sono i suoi tratti distintivi.

- Autore Article URL: https://www.infomotori.com/auto/video-lexus-rx-450h-il-suv-con-3-motori-e-313cv-nella-nostra-prova_177969/

Annunci Privati
Vuoi vendere la tua Auto?

Inserisci il tuo annuncio

Gratis