Risultati MotoGP 2016, Motegi: pole a Rossi, Marquez secondo

Valentino Rossi conquista la pole position nel GP del Giappone, piazzandosi davanti a Marquez e Lorenzo. Quarto posto sulla griglia di partenza per Dovizioso, seguito dalla Honda di Crutchlow e dalla Suzuki di Aleix Espargaro.

Dopo la vittoria di Marquez ad Aragon, la MotoGP si sposta questa settimana in Giappone, sull’iconico tracciato di Motegi. Il circuito è denominato ufficialmente Twin Ring Motegi poiché ospita due piste distinte, ovvero un ovale di 2,5 km e un tracciato classico di una lunghezza pari a 4,8 km disegnato secondo le norme internazionali. Costruito dalla Honda come laboratorio di prove delle loro differenti produzioni nell’agosto 1997, il secondo circuito ospita a partire dal 1999 la tappa giapponese del motomondiale. Motegi ha visto trionfare lo scorso anno Dani Pedrosa, che sarà tuttavia assente nella gara di domani a causa di una frattura della clavicola durante le prove libere.

Spazio quindi a Valentino Rossi, che quest’oggi ha conquistato la pole position in sella alla sua Yamaha con un tempo pari a 1’43.954, seguito dalla Honda di Marquez (1’44.134) e dalla Yamaha di Lorenzo (1’44.221). Seconda fila per Dovizioso, che segna un tempo pari a 1’44.294, per Crutchlow con 1’44.402 e per la Suzuki di Aleix Espargaro (1’44.494). La terza fila è invece occupata dalla Suzuki di Vinales (1’44.539) e dalla Ducati di Barbera (1’44.980), seguiti dalla Yamaha di Pol Espargaro (1’45.232). Grande favorito per la gara di domani è l’italiano Valentino Rossi, che cercherà di trionfare nel Paese del team Yamaha.

Queste le parole di Rossi al termine delle qualifiche: “Sono contento. Questa è la terza pole dell’anno, è una grande soddisfazione anche perché durante il week-end abbiamo sempre sofferto, non sto tanto bene, non sono al massimo, faccio un po’ di fatica, ma oggi nelle FP4 abbiamo modificato molto il setting e abbiamo trovato un buon compromesso”.

Anche Marquez sembra essere soddisfatto: “Valentino ha fatto un grandissimo giro, ma io sono contento perché siamo più vicini del previsto e pensavo di essere più staccato. Nel finale ho fatto un errore e poi ho rallentato per la bandiera gialla, ma va bene così. Sono soddisfatto dell’intero rendimento della giornata, posso accontentarmi”.

Infine, le dichiarazioni di Dovizioso: “Sono molto contento del mio tempo e del mio giro, abbiamo raccolto il massimo possibile. Sul passo siamo tutti vicini, ma vanno interpretati i tempi degli altri. Noi siamo veloci, soprattutto in rettilineo e accelerazione, ma dobbiamo vedere se riusciremo a reggere per tutta la gara perché poi la moto diventa impegnativa da guidare”.

Pos. Num. Rider Nation Team Bike Km/h Time Gap 1st/Prev.
1 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 305.1 1’43.954
2 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 307.5 1’44.134 0.180 / 0.180
3 99 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 303.3 1’44.221 0.267 / 0.087
4 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 308.3 1’44.294 0.340 / 0.073
5 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 305.6 1’44.402 0.448 / 0.108
6 41 Aleix ESPARGARO SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 304.3 1’44.494 0.540 / 0.092
7 25 Maverick VIÑALES SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 306.7 1’44.539 0.585 / 0.045
8 8 Hector BARBERA SPA Ducati Team Ducati 309.9 1’44.980 1.026 / 0.441
9 44 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 303.7 1’45.232 1.278 / 0.252
10 9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Yakhnich Ducati 304.0 1’45.782 1.828 / 0.550
11 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Yakhnich Ducati 306.1 1’45.827 1.873 / 0.045
19 Alvaro BAUTISTA SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia

TAGS:
ARTICOLI CORRELATI