WRC Portogallo 2018 – uno shakedown utile per il team Citroën

Verifica finale delle regolazioni delle C3 WRC.

Visto il livello di competitività nel WRC, i team sfruttano ogni singolo chilometro di guida per ottimizzare le regolazioni. Ovviamente lo shakedown del Rally del Portogallo non fa eccezione: i suoi 4,6 chilometri di lunghezza hanno permesso a Citroën Total Abu Dhabi WRT di convalidare le nuove scelte delle regolazioni già sperimentate la domenica nel Rally d’Argentina, prima di optare per un set up più da “secondo giro” man mano che i solchi si formavano.

Kris Meeke ha ritrovato in fretta le sue sensazioni positive dell’Argentina e si è subito posizionato nel gruppo di testa, concludendo con il quarto tempo, a solo sette decimi dallo scratch.

1 Foto

Mads Ostberg, ancora in fase di affiatamento con la C3 WRC su terra, ha avuto bisogno di alcuni giri per ritrovare il ritmo giusto, e l’inevitabile peggioramento della superficie non gli ha permesso di andare oltre l’undicesima posizione (+2”9).

Craig Breen, invece, considerando il tracciato poco rappresentativo del percorso del rally vero e proprio, si è concentrato sul lavoro di set up, accontentandosi della tredicesima posizione (+3’9).

Guimaraes, città nella regione Nord di Porto, patrimonio mondiale dell’Unesco e tradizionalmente considerata la culla della nazione portoghese, è il luogo prescelto per la cerimonia di partenza di questa sera. La cerimonia sarà a sua volta seguita da una super speciale sul circuito di Lousada.

La prima tappa vera e propria è prevista per domani: Kris Meeke, Craig Breen e Mads Ostberg l’affronteranno rispettivamente in sesta, decima e dodicesima posizione di partenza.

- Autore Article URL: https://www.infomotori.com/motorsport/wrc-portogallo-2018-uno-shakedown-utile-per-il-team-citroen_177413/