USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Aston Martin omaggia Le Mans 1959 con la Speedster V12 DBR1

Il marchio britannico ha creato lo speciale allestimento DBR1 per la sua Speedster V12 in segno di tributo verso la storica auto di Carroll Shelby che vinse la 24 Ore francese del 1959

Una delle più iconiche vetture del marchio Aston Martin è pronta a fare il suo ritorno con un allestimento dedicato per la splendida Speedster V12, biposto esclusiva sia nelle forme che nella “sostanza” collocata al di sotto del suo cofano. Stiamo parlando della famosa DBR1, che negli anni ’50 si fece largo centrando il gradino più alto del podio in numerose occasioni con al volante piloti dai nomi altisonanti come Stirling Moss e Carroll Shelby.

Una delle imprese rimaste nella memoria degli appassionati è sicuramente quella del 1959, quando la DBR1 verde dalle tabelle porta-numero bianche vinse sia la 24 Ore di Le Mans che la 1.000 km del Nurburgring, due delle competizioni di durata più dure e complicate da portare a termine di tutto il motorsport. Con questi presupposti la Casa britannica ha voluto rendere il giusto omaggio alla sua “bella”, creando un pacchetto estetico specifico per la Speedster caratterizzato dalla tipica tonalità Aston Martin Racing Green e dagli adesivi circolari bianchi per il numero di gara.

Aston Martin V12 Speedster DBR1

Due peculiarità a cui si aggiungono le finiture in Clubsport White, la griglia anteriore in color argento satinato, i cerchi Diamond Turned da 21” e tanti dettagli unici per l’abitacolo, dove spiccano la pelle Conker color sabbia, il tessuto tecnico Viridian Green, elementi in fibra di carbonio e in alluminio spazzolato (tra i quali il pomello del cambio). La ciliegina sulla torta? I due caschi in omaggio che richiamano la stessa tonalità della carrozzeria, posizionati nelle gobbe trasparenti dietro i seggiolini di pilota e passeggero.

Con questo allestimento la bellissima Aston Martin Speedster V12 è destinata a diventare ancora più esclusiva e a rendere ancora più speciale la sua dotazione meccanica, al cui centro trova spazio quel V12 a doppio turbo-compressore da 5.2 Litri capace di erogare 700 cavalli e 753 Nm di coppia massima gestiti attraverso il cambio automatico a otto rapporti ZF installato al retrotreno, la trazione posteriore e il differenziale a slittamento limitato. Qualche dato sulle performance? La velocità massima tocca i 319 km/h mentre lo 0-100 è coperto in soli 3,4 secondi.

Nel momento in cui scriviamo questo articolo gli ordini per la Speedster V12 in allestimento DBR1 sono ancora aperti… ma preparatevi a staccare un assegno con prezzo di partenza di 765mila sterline (poco meno di 900mila Euro al cambio attuale). Le consegne? A partire dall’estate.

Aston Martin V12 Speedster DBR1

TUTTO SU Aston Martin V12
Articoli più letti
RUOTE IN RETE