USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Audi Q5 2021: fari OLED intelligenti e tecnologia Car-to-X

La nuova versione dell'Audi Q5 porta in dote gli innovativi fari posteriori OLED, che promettono più efficienza e, in futuro, anche la possibilità di comunicare con l'ambiente esterno

Erano già stati introdotti sulla TT RS del 2016 e, successivamente, sulla A8, mentre oggi fanno il loro debutto ufficiale sulla nuova versione 2021 della Q5: stiamo parlando degli inediti gruppi ottici posteriori con tecnologia OLED, sui quali Audi gioca le sue carte per offrire una maggiore efficienza, una migliore sicurezza durante la marcia e, in futuro, anche una vasta possibilità di personalizzazione a seconda dei propri gusti.

Rispetto ai tradizionali fari a LED, gli OLED sono dei proiettori “digitalizzati” definiti da una fonte luminosa piatta, capace di emettere luce propria senza passare attraverso l’ausilio di riflettori o fibre ottiche. I loro vantaggi sono immediatamente percepibili: gli OLED garantiscono una maggiore omogeneità di illuminazione e una maggiore efficienza grazie alla regolazione del fascio di luce, che può essere diviso in segmenti controllabili singolarmente al fine di creare vari livelli di luminosità.

Audi Q5 restyling 2020 fari OLED

Oltre a ciò, la tecnologia OLED consuma meno energia nei confronti di quella a LED e richiede un processo di installazione molto più semplice, visto che la sua profondità strutturale è di 1 solo millimetro rispetto ai 20-30 mm della sua rivale. Entrando nello specifico, invece, della funzionalità di variare la luminosità grazie alla gestione indipendente dei segmenti luminosi, sulla nuova Audi Q5 sono presenti tre nuclei da sei unità ciascuno che possono essere personalizzati dall’utente scegliendo tre diversi tipi di design. Tra questi figura anche una modalità di illuminazione speciale che prende vita scegliendo l’opzione di guida Dynamic nell’Audi Drive Select, che permette anche la scelta di animazioni particolari e l’inclusione dell’indicatore di direzione dinamico.

Ma non è tutto: Audi ha deciso di sviluppare la tecnologia OLED anche per implementare, in futuro, i sistemi di comunicazione tra vetture e ambiente circostante, che oggi prendono il nome di “Car-to-X”. La nuova Q5 2021, in questo senso, dispone già di un’anticipazione di questa feature, la quale permette di rilevare possibili ostacoli in avvicinamento: se una persona o un oggetto si avvicinano entro il raggio di 2 metri, tutti i segmenti OLED si accendono in simultanea, avvertendo il guidatore del pericolo in agguato. A tutto vantaggio della sicurezza!

Audi Q5 restyling 2020 fari OLED

TUTTO SU Audi Q5
Articoli più letti
RUOTE IN RETE