BMW Serie 6 restyling prova su strada, prezzi ed informazioni

La BMW Serie 6 restyling è la protagonista del nostro test drive, svoltosi a Marina di Scarlino in occasione del Gazprom Swan 60 World Championship. Listino prezzi che parte da 88.900 euro per la Coupè, 90.900 euro per la GranCoupè e 98.300 euro per la Cabrio

Infomotori.com ha provato su strada a Marina di Scarlino (suggestiva località in provincia di Grosseto nella quale si tiene il Gazprom Swan 60 World Championship) la nuova BMW Serie 6.  Così come la BMW Serie 1, anche la BMW Serie 6 si presenta nella versione restyling, con novità sia estetiche che tecniche. Il lancio nazionale della nuova BMW Serie 6 avviene  in un contesto molto ​speciale quale il campionato mondiale riservato agli splendidi Swan 60, che vedrà impegnati oltre 1500 velisti provenienti da tutto il mondo. Il legame tra il Gruppo BMW ed il mondo della vela è presente da sempre e rappresenta un’occasione per avere ulteriore affinità di prodotto, eleganza e sportività.

Della generazione di BMW Serie 6 presentata nel 2011 sono state vendute nel mondo 85mila vetture, con netta prevalenza della BMW Serie 6 GranCoupè. Anche in Italia, dove sono state vendute 1.200 unità, il modello più gettonato è stato la GranCoupè. Oltre che dalla Serie 6 GranCoupè, le cui uniche vere avversarie sono la Mercedes CLS e la Audi A7, la famiglia BMW Serie 6 è composta dalle versini Coupè e Cabrio. Il listino prezzi della BMW Serie 6 parte da 84.000 euro ma, tra optional ed accessori vari, può superare senza problemi i 100.000 euro. Non pochi, ma sicuramente giustificati dai contenuti che rendono la Serie 6 quasi una limousine, proprio come la BMW Serie 7 che però rispetto alla “sorella minore” ha un aspetto molto più sobrio e sicuramente meno accattivante.

Il restyling di metà carriera della BMW Serie 6 è molto leggero; questo per non andare a minare un equilibrio di linee e di contenuti che rasenta la perfezione, tanto che la Serie 6 a livello internazionale ha vinto numerosissimi e prestigiosi premi. Tra le principali novità estetiche notiamo i full LEd di serie, il paraurti anteriore, le frecce integrate nello specchietto retrovisore e nuovi colori per i cerchi in lega. Anche l’equipaggiamento di serie viene arricchito e vanta ora i sedili in pelle, il sistema di navigazione, l’Head Up display full color, il Connected Drive, l’Integral Active Steering, l’Adaptive Drive e molti altri avanzatissimi sistemi. Per chi poi vuole il massimo dell’eleganza, tra i nuovi colori c’è il Frozen Brilliant White, davvero molto bello.

Infomotori.com ​ha avuto modo di testare la BMW 640d equipaggiata con il motore 6 cilindri in linea bi-turbo Diesel, in grado di sviluppare 313 CV a 4.400 giri e ben 630 Nm di coppia massima. Oltre alla 640d, la BMW Serie 6 è declinata anche nella versione 6L 3 litri benzina e V8 4 litri, motori certamente grintosi che però in Italia sono destinati a vendere molto meno rispetto al Diesel. Stesso discorso vale anche per il “rabbioso” motore V8 della BMW M6, che comunque non abbiamo avuto modo di testare. Capace di sprigionare 560 cavalli, la M6 può essere portata addirittura a 575 CV grazie al Performance Pack. La velocità di punta in questo caso passa da 250 km/h a 306 km orari!! Anche il Diesel che abbiamo provato su strada regala ottime sensazioni, soprattutto grazie alla coppia davvero generosa. Anche oltre i 4.000 giri il motore 3.0 litri a gasolio dice la sua, eccome. Il carattere sportivo della vettura viene sottolineato ad ogni curva e ad ogni ripartenza. Ottimo il feeling dello sterzo, comodissima la posizione di guida e davvero piacevole il sound del motore. Un’auto che coniuga comfort e prestazioni nel migliore dei modi, non c’è che dire.

 

ARTICOLI CORRELATI