BMW X6

La seconda generazione del suv sportivo tedesco viene presentato al Salone di Ginevra 2012. Disponibile da primavera con motori biturbo benzina e diesel fino a 412 CV. Previsa la versione X6 M da 562 CV

Nuova BMW X6 al Salone di Ginevra
Tra le tante novità attese al Salone di Ginevra 2012, c’è la seconda generazione della BMW X6. Ul suv sportivo tedesco che entra nel (micro) segmento SAC (Sports Actività Coupé), si preannuncia con motori che rifletto la sua immagine sportiva ed aggressiva fuori quanto comoda ed elegante nell’abitacolo, come la casa dell’Elica ci ha abituato.
Le modifiche mirate del design e le interessanti novità nella gamma degli equipaggiamenti contribuiscono ancora una volta ad affinare il profilo  della nuova BMW  X6  e a ridare  nuovo  slancio al tuttora unico Sports Activity Coupé al mondo nella sua scalata al successo.
Dal suo lancio sul mercato, nel 2008, sono state oltre 150 mila le unità vendute.
II poderoso frontale della nuova BMW  X6 è  messo  ulteriormente in risalto dalla doppia griglia centrale più pronunciata e dalla nuova posizione dei  fari  fendinebbia. Anche la nuova posizione delle  luci posteriori  contribuisce a rendere ancora più inconfondibile il design notturno tipico del marchio bavarese.

X6 più unica ed eccezionale che mai
BMW X6 è una vettura che combina sportività e dinamicità. Dal punto di vista estetico non ci sono rivoluzioni ma miglioramenti estetici per stare al passo con le dinamiche di mercato e per confermarla come vettura premium tra le auto a trazione integrale.
Le sue forme riprendono quelle del primo modello datato 2008, in un mix di linee possenti ed atletiche che esprimono l’eleganza del marchio BMW e la sportività dei motori dei modelli X.
Il possente frontale viene ora arricchito con nuove luci bi-xeno oppure a LED con il sistema adattivo su richiesta.
I fari fendinebbia invece sono incastonati in una cornice opaca in contrasto con il colore della carrozzeria e posizionati più alti e più esternamente per enfatizzare la larghezze della X6.
La sezione posteriore invece è caratterizzata dal parafango che incornicia gli scarichi (ora squadrati e dall’aspetto più sportivo rispetto a quelli tondi del modello precedente), posizionati ai lati della carrozzeria, quasi a riprendere i fendinebbia sull’anteriore, ed il diffusore,
Il design dei gruppi ottici riprende quello degli ultimi modelli BMW con luci a LED.
Prevista un gamma colori composta da due vernici non metallizzate ed otto metallizzate, comprese la Marrakech Brown metallic (qui ripresa nella prima gallery rilasciata da BMW in anteprima rispetto al Salone di Ginevra), Orion Silver metallic e Midnight Blue metallic.
La BMW X6 di serie esce con cerchi in lega da 19 pollici (nella versione 8 cilindri X6 xDrive 50i sono disponibili da subito quelli bicolore da 20”) e quattro posti mentre il divano posteriore da 3 posti è optional.
Il bagagliaio ha una capacità di 570 litri e può arrivare fino a 1.450 reclinando i sedili posteriori.

Motori e consumi della BMW X6
La gamma motori della seconda generazione della Sports Actività Coupé include sia l’alimentazione benzina che diesel.
Il V8 disponibile sulla BMW X6 xDrive50i eroga una potenza di 400 CV (300kW) mentre quello della BMW X6 xDrive50i arriva a 412 CV.
Il 6 cilindri della BMW X6 xDrive35i benzina ha una potenza di 310 CV (225 kW) mentre i diesel BMW X6 xDrive40d e BMW X6 xDrive30d erogano rispettivamente 310 e 248 CV.
Numeri che sottintendono prestazioni da vera sportiva sotto quella mole pachidermica, ma consumi di 7,5 litri ogni 100 km per la X6 xDrive40d e 7,4 per la X6 xDrive30d.
Come optional per ridurre le emissioni di ossidi di azoto (NOx) dai gas di scarico, è previsto il sistema  BMW BluePerformance Technology: oltre al filtro particolato ed al convertitore catalitico, è presente una urea ed un catalizzatore di NOx in grado di eliminare l’ossido di azoto. In questo modo la X6 risponde ai requisiti per la normativa Euro 6 che entrerà in vigore nel 2014.
La versione sportiva ovvero la BMW X6 M50d, è capace di sviluppare una potenza di 386 CV ed una coppia di 740 Nm grazie al suo motore triturbo diesel 6 cilindri in linea.
Le prestazioni vanno da se: da 0 a 100 all’ora in 5,3” ma arriva a consumare 7,7 litri/100 km.

BMW X6M
Nono può mancare la versione estrema: la BMW X6 M Sport Edition. Equipaggiata con cerchi serie M in lega d’alluminio da 20”, luci a LED adattive, cornice nera per i fendinebbia ed adesivi che ne evidenziano l’appartenenza alla scuderia M della BMW più sportive.
La sportività degli esterni viene trasferita anche nell’abitacolo che presenta sedili sportivi con memoria di posizione elettrica, rivestimenti serie M in rivestimenti interni esclusivi e pelle nera con cuciture in contrasto, volante serie M con palette per il cambio, pedaliera in acciaio ed inserti in alluminio.
Il motore è il poderoso V8 da 562 CV abbinato ad un cambio automatico M Sport a 6 velocità.

Sistemi di sicurezza a bordo della X6
Per tutti gli altri modelli è previsto anche un cambio automatico sportivo a 8 velocità.
Il Dynamic Performance Control è di serie su tutti i modelli a trazione integrale della BMW X6 ed ottimizza la stabilità e la trazione del veicolo soprattutto nella guida sportiva.
Il sistema di controllo elettronico Active Steering non è disponibile su BMW X6 M50d e BMW X6 M mentre l’Adaptive Drive è di serie su BMW X6 M50d e BMW X6 M)
Previsto su alcuni modelli il sistema di assistenza alla guida BMW ConnectedDrive insieme al BMW Head-Up-Display, sistema che include i sistemi Lane Departure Warning (escluso da BMW X6 M50d e BMW X6 M), Speed Limit Info, Side View e Rear View camera con Top View.

ARTICOLI CORRELATI