USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Hyundai Bayon: svelato il SUV compatto del marchio coreano

Affiancherà a listino la Kona ma lo farà con un modo tutto suo: dopo tanta attesa il marchio Hyundai ha tolto i veli alla Bayon, nuovo B-SUV compatto in uscita entro la fine dell'anno

L’attesa è finalmente terminata: come da noi anticipato nella giornata del 2 marzo il marchio Hyundai ha tolto i veli alla Bayon, SUV compatto che andrà ad ampliare il segmento B dei “ruote alte” con delle linee assolutamente innovative e futuristiche, impostate su dimensioni che invece saranno molto simili a quelle della Kona. Rispetto a questa si posizionerà leggermente più in basso a listino, ma non deluderà le aspettative grazie ad interni completamente votati alla tecnologia e a due inedite motorizzazioni di tipo mild-hybrid a 48V… ma andiamo con ordine e scopriamo con calma tutte le novità che bollono in pentola.

HYUNDAI BAYON 2021: PIU’ CITTADINA CHE DA FUORISTRADA

Con un nome che richiama la città di Bayonne posizionata sul Golfo di Biscaglia, la nuova Hyundai Bayon si presenta innanzitutto con delle proporzioni molto simili alla già citata Kona: la lunghezza e la larghezza massime, infatti, sono le stesse e si assestano sui valori di 4,18 e 1,775 metri, mentre l’altezza diminuisce leggermente fino a quota 1.490 mm. Questo si traduce in una linea molto sportiva e fluida, allestita per l’occasione con un minor ricorso a protezioni specifiche per i paraurti anteriore e posteriore.

Hyundai Bayon 2021

A un primo impatto, quindi, la nuova Bayon dà l’impressione di essere più votata alla strada che all’off-road e questo lo si evince anche da come sono impostate le geometrie dei suoi dettagli sulla carrozzeria. L’avantreno, infatti, si ispira alla Nexo a idrogeno ed è contraddistinto da un’ampia griglia che termina lateralmente con prese d’aria e gruppi ottici a tecnologia LED, i quali poi proseguono su delle fiancate molto muscolose dalle forti sfaccettature.

Il retrotreno, invece, è caratterizzato da un portellone a forma di diedro ed è provvisto di gruppi ottici a freccia (o a “boomerang”) con tanto di fascia orizzontale che completa così la firma luminosa della vettura. Per quanto riguarda i colori disponibili al lancio, il più interessante è sicuramente quello delle immagini a corredo di questo articolo, vale a dire il Mangrove Green con tettuccio bicolore in Phantom Black.

Hyundai Bayon 2021

HYUNDAI BAYON 2021: INTERNI SPAZIOSI E DIGITALI

Entrando nell’abitacolo, le proporzioni esterne della Bayon danno credito a degli interni particolarmente spaziosi e comodi sia per chi viaggia davanti che per chi si siede sul divano posteriore, adibito ad ospitare fino a tre passeggeri. Interessante anche la capacità di carico del bagagliaio, pari a 411 Litri incrementabili fino a 1.205 abbattendo la seconda fila di sedili.

Con tre colorazioni disponibili (Full Black, Dark Grey & Light Grey e Dark Grey con dettagli in Safari Green), l’abitacolo dà poi sfogo a un’estetica molto simile a quella già vista sulla i20, caratterizzata innanzitutto da un digital cockpit da 10,25” e da un sistema infotainment con display centrale sulla plancia provvisto di navigatore, compatibilità Apple CarPlay e Android Auto e servizi Bluelink by Hyundai. Oltre a ciò spiccano l’impianto audio della Bose e l’Ambient Lighting con tecnologia a LED, che va ad illuminare tutte le zone principali a cui pilota e passeggero possono accedere.

Hyundai Bayon 2021

HYUNDAI BAYON 2021: LA SICUREZZA NON E’ MAI TROPPA

In fatto di tecnologia, però, la parte del leone la fa sicuramente il pacchetto di aiuti elettronici alla guida presente di serie: mamma Hyundai, infatti, mette a disposizione una suite di ADAS dal nome “SmartSense” davvero completa, che comprende lo Smart Cruise Control, la frenata automatica di emergenza, il mantenimento della corsia, la rilevazione della stanchezza del conducente, i fari abbaglianti automatici, l’assistente alle manovre di retromarcia e il Park Assist per quelle di parcheggio.

La ciliegina sulla torta? Sicuramente il Rear Occupant Alert, che avvisa il guidatore di possibili movimenti sul divano posteriore prima di lasciare la vettura in sosta. Si tratta di un dispositivo che aiuta nel rendersi conto che, forse, ci sono ancora i bimbi oppure il proprio animale domestico dietro di sè: quando i dispositivi anti-abbandono non sono sufficienti, ecco che il marchio coreano arriva in nostro soccorso…

Hyundai Bayon 2021

HYUNDAI BAYON 2021: I TURBO-BENZINA HANNO L’IBRIDAZIONE “SOFT”

Con una data di arrivo nei concessionari prevista per la fine dell’anno (si spera anticipata entro l’estate), la nuova Hyundai Bayon 2021 verrà resa disponibile in tre motorizzazioni, due delle quali con tecnologia mild-hybrid a 48V. Entrambe condivideranno la base di partenza rappresentata da un’unità turbo-benzina tre cilindri da 1.0 Litri, con potenza variabile da 100 a 120 cavalli gestita sia tramite il cambio manuale a sei marce sia, opzionalmente, con quello automatico DCT a sette rapporti.

La meno prestante è quella che assicura il valore di consumi in ordine di marcia migliore, pari a 20 km/L, mentre l’altra può sfruttare i 20 CV in più per fornire un maggior boost prestazionale sia in termini di velocità di punta (185 km/h) che di scatto 0-100 con partenza da fermo (in 10,4 secondi). Alternativamente si potrà scegliere una terza motorizzazione con un aspirato 1.2 Litri da 84 cavalli, meno “invitante” perchè non provvista di ibridazione “soft” ed equipaggiabile con la sola trasmissione manuale a cinque rapporti. I prezzi? Verranno svelati nelle prossime settimane, ma non dovrebbero superare i 19mila Euro.

Hyundai Bayon 2021

TUTTO SU Hyundai
Articoli più letti
RUOTE IN RETE