Nuova Skoda Superb

La nuova Skoda Superb è caratterizzata da un design più accattivante, interni rielaborati, prestazioni ottimizzate ed ancora più spazio per passeggeri e bagagli. L'anteprima mondiale al Salone di Shanghai 2013

Nuova Skoda Superb
Skoda prosegue nella sua campagna di rafforzamento sul mercato con il facelift della sua Skoda Superb e della Superb Wagon, che verranno svelate in anteprima mondiale il 19 aprile in occasione dell’inizio del Salone di Shanghai 2013. Questo ampio facelift dona al modello di punta del marchio Skoda un design sicuramente più moderno ed al passo con i tempi, oltre ad interni completamente riprogettati ed innovative tecnologie di bordo. Anche le prestazioni della nuova Skoda Superb sono state ottimizzate, ed il suo debutto sui mercati europei è previsto per la fine di giugno.

La Superb rappresenta il top della nostra gamma, testimonia l’abilità costruttiva della  ŠKODA” afferma Winfried Vahland, Presidente della ŠKODA. “Grazie al nuovo linguaggio stilistico, Superb berlina e Wagon esprimono ancora di più la propria personalità e si confermano come ammiraglie del Marchio. Notevoli passi in avanti sono stati compiuti  anche sul fronte dei consumi, ulteriormente ottimizzati, e della tecnologia, con diverse  novità. Allo stesso tempo, la Superb mantiene tutte le virtù che le hanno consentito di  affermarsi come modello di successo negli ultimi 12 anni. La Superb offre caratteristiche  che vanno oltre gli standard del segmento medio: spazio in abbondanza, un’eccellente  funzionalità, comfort elevato, sicurezza al top e un ottimo rapporto qualità/prezzo”, continua Vahland.

Gli elementi distintivi della Superb
Il frontale, completamente ridisegnato fino al montante A, risulta ancora più distintivo e presenta diversi nuovi elementi: la calandra, il logo, il paraurti, il parafango anteriore e il cofano. In particolare la calandra, molto più ampia rispetto al passato, e il nuovo design dei gruppi ottici e dei fendinebbia conferiscono all’ammiraglia ŠKODA Superb un carattere ancora più deciso. Inoltre, per la prima  volta saranno disponibili sulla Superb fari bixeno con luci diurne a LED.

Anche la parte posteriore, ampiamente rielaborata, si distingue per pulizia e precisione.  La grafica dei gruppi ottici è stata reinterpretata, per enfatizzare ulteriormente  l’illuminazione a forma di C tipica per le vetture del Marchio: sulla Superb saranno tre le  fasce a LED che contribuiranno a creare questo effetto. I due elementi triangolari presenti sul portellone raffigurano un’ulteriore caratteristica tipica del design ŠKODA. Per quanto riguarda gli interni, vengono proposti nuovi volanti a tre e quattro razze, per  un totale di nove combinazioni possibili. Le novità riguardano anche la scelta dei materiali e dei tessuti per il rivestimento dei sedili. Per la versione L&K sarà inoltre disponibile un nuovo abbinamento cromatico: marrone/avorio.

Nuovi motori per Skoda Superb

I nuovi propulsori della Superb consumano fino al 19% in meno rispetto ai precedenti: il sistema start-stop e il dispositivo per il recupero dell’energia in frenata – proposti di serie per tutte le motorizzazioni Diesel e per il motore di accesso alla gamma Superb, il 1.4 TSI 125 CV  (92 kW) – contribuiscono al raggiungimento di questo risultato. La Superb GreenLine consuma appena 4,2 litri di gasolio ogni 100 km nel ciclo combinato, che corrispondono a 109 g/km di CO2. La motorizzazione 2.0 TDI 140 CV (103 kW) è ora disponibile anche nella versione 4×4, mentre il più potente 2.0 TDI 170 CV (125 kW) 4×4 viene offerto per la prima volta in abbinamento al cambio a doppia frizione DSG a 6 rapporti.

La Superb di nuova generazione porta avanti la tradizione ŠKODA sul tema dell’offerta di spazio. Sia la berlina, sia la Wagon si propongono come punto di riferimento nel  segmento medio-superiore, grazie all’ampiezza del bagagliaio e al comfort garantito ai  passeggeri (particolarmente significativo è il valore relativo allo spazio per le gambe dei passeggeri posteriori). Una nuova funzione contribuisce a rendere il viaggio ancora più  confortevole: per la prima volta è infatti possibile spostare longitudinalmente il sedile del passeggero anteriore dalla parte posteriore dell’abitacolo, grazie ad un apposito comando elettrico.

ARTICOLI CORRELATI