USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Renault Captur E-Tech Hybrid: il SUV compatto diventa full hybrid nel 2021

Al fianco della versione plug-in, la Captur arriverà nel 2021 con due nuove motorizzazioni ibride: la E-Tech Hybrid e la mild hybrid con motore benzina 1.3 TCe da 140 o 160 cavalli

Presente sul mercato dal 2013 e oggi disponibile nella seconda generazione introdotta l’anno scorso sulla piattaforma modulare CMF-B, la Renault Captur ha finora ricevuto un intervento di elettrificazione piuttosto “soft”: l’unica disponibile in questo momento è infatti la plug-in che consente la ricarica delle batterie attraverso la semplice presa a muro, un modello che però verrà presto affiancato da altre due versioni assolutamente interessanti per coloro che hanno bisogno di una vettura agile nel traffico e che consumi il meno possibile in termini di emissioni.

In occasione dell’evento eWays andato in scena la settimana scorsa, Renault ha infatti presentato le prossime due varianti ibride della Captur, in arrivo in Europa entro il primo semestre del 2021 proprio come quelle della “sorellina” Arkana. La prima è sicuramente la più attesa, vale a dire la E-Tech Hybrid che riprende a conti fatti lo stesso sistema full hybrid già disponibile sulla Clio: motore 1.6 Litri a benzina con due unità elettriche di supporto alimentate da una batteria da 1,2 kWh, per una potenza complessiva di 140 cavalli.

Renault Captur E-Tech 2020

Il suo funzionamento? Piuttosto semplice: la nuova Captur E-Tech Hybrid potrà viaggiare su strada sia con la spinta fornita da tutti e tre i propulsori (termini ed elettrici), sia come una vettura ibrida a tutti gli effetti, con l’unità a benzina che aziona il primo motore elettrico da 15 kW il quale, oltre a ricaricare il pacco batterie, mette a sua volta in moto il secondo propulsore da 34 kW, che fornisce trazione alla vettura attraverso il cambio automatico a quattro rapporti. In questo senso il risparmio in termini di carburante è praticamente assicurato: secondo Renault, la nuova Captur sarà in grado di utilizzare la modalità full electric per l’80% del tempo, con un 40% in meno di benzina utilizzata rispetto alle versioni esclusivamente endotermiche.

La seconda variante ibrida che completerà la gamma della nuova Renault Captur, invece, sarà dotata della più semplice tecnologia Mild Hybrid a 12V, associata al turbo-benzina 1.3 TCe con output di potenza di 140 o 160 cavalli. Entrambe, in ogni caso, potranno essere equipaggiate con l’allestimento specifico RS Line, che darà quel tocco di sportività… che non guasta mai, nemmeno su un SUV compatto come la Captur. La dotazione? Paraurti anteriore e posteriore ridisegnati, cerchi in lega, badge RS e un abitacolo con decorazioni in carbonio e sedili neri impreziositi da cuciture rosse. Il prezzo di queste nuove versioni ibride? Per il momento sappiamo solo che arriveranno nei primi mesi del 2021, quindi… tocca aspettare.

Renault Captur E-Tech 2020

TAGS:
TUTTO SU Renault Captur
Articoli più letti
RUOTE IN RETE