USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Dieci auto storiche che spengono le candeline nel 2021

Nel 2021 dieci vetture del secolo scorso festeggeranno il loro compleanno "a cifra tonda": dalla Mercedes 300 di Papa Giovanni XXIII alla Fiat 127, dalla piccola Ford Ka alla Mercedes SLK

Il 2021 è finalmente arrivato! Sarà un anno migliore del precedente? Ovviamente tutti lo speriamo, e lo scopriremo vivendolo ogni giorno nel modo migliore possibile. Sarà un anno di tante novità in campo automobilistico, sia per le vetture a motore “tradizionale” che per le elettriche, ma sarà anche un anno in cui dieci automobili speciali costruite nel secolo scorso compiranno gli anni. Alcune sono molto conosciute, altre un po’ meno: sta il fatto, però, che ognuna di esse ha una storia da raccontare.

MERCEDES 300 (1951): LA PAPAMOBILE DI PAPA GIOVANNI XXIII

La prima è una vettura che è entrata nella storia come una delle “Papamobili” più famose: stiamo parlando della Mercedes 300, presentata per la prima volta al Salone di Francoforte del 1951 successivo alla Seconda Guerra Mondiale. Con questa berlina di lusso, la Casa della Stella tornò prepotentemente nel segmento delle ammiraglie, offrendo uno chassis elegante ma allo stesso tempo semplice e filante, oltre che curato nei minimi dettagli sia negli interni che nella carrozzeria.

Con un sei cilindri 3.0 Litri da 115 cavalli sotto il cofano, la Mercedes 300 non poteva essere considerata una “supercar” come quelle attuali, ma piuttosto un’automobile di rappresentanza per personalità di un certo livello: fu scelta, infatti, come vettura personale da parte di Papa Giovanni XXIII, ma anche dal cancelliere Konrad Adenauer, che l’ha utilizzò nella celebre visita a Mosca del 1955 quando incontrò Nikolai Bulganin e Nikita Khrushchev presso il Cremlino. Non a caso, infatti, quest’auto è anche conosciuta con il soprannome di “Mercedes Adenauer”…

Dieci compleanni auto 2021 Mercedes 300

MERCEDES SL E SLK: L’EVOLUZIONE DELLA SPECIE DAL 1971 AL 1996

Rimaniamo in casa Daimler e nominiamo due altre vetture marchiate Mercedes: la prima è la SL del 1971 con sigla R107, che prese il posto della precedente serie SL 230/250/280 portando sotto i riflettori una carrozzeria più robusta, un passo più lungo e, quindi, una guidabilità su strada migliore, associata anche a una sicurezza superiore sia per il guidatore che per i passeggeri. Disponibile sia nella versione con tettuccio in tela che in quella Coupé, con sigla C107, la SL ha lasciato campo libero dal 1989 a modelli più recenti e compatti, come la prima SLK del 1996.

Avversaria della Porsche Boxster e della BMW Z3, la SLK con sigla R170 potrò in auge le convertibili con tetto in lamiera, prendendo spunto sia a livello di meccanica che di telaio dall’elegante Classe C. Il suo motore era un quattro cilindri da 2 oppure 2.3 Litri, capace di raggiungere nelle versioni top di gamma i 193 cavalli e i 231 km/h di velocità massima. Con il restyling del 2001, la SLK ottenne poi il V6 da 3.2 Litri a compressore volumetrico, curato appositamente dal reparto corse interno AMG e capace di raggiungere la vetta di 354 cavalli.

Dieci compleanni auto 2021 Mercedes SLK

JAGUAR E-TYPE (1961): LEGGENDA DELL’AUTOMOBILISMO “BRITISH”

Un altro compleanno illustre nel 2021 è dedicato alla mitica Jaguar E-Type, presentata per la prima volta al Salone di Ginevra del 1961: una vettura anti-conformista e rivoluzionaria, soprattutto per il suo design dal cofano allungato e per il suo telaio, non più quello classico a longheroni e traverse ma piuttosto un monoscocca munito di telaietto anteriore supplementare. Questo le permetteva di avere un grande vantaggio sulla concorrenza dei tempi, anche grazie all’adozione di sospensioni indipendenti al posteriore e a doppi quadrilateri con barre di torsione all’anteriore assieme ai freni a disco su tutte e quattro le ruote, direttamente derivati dalla D-Type che correva nella 24 Ore di Le Mans.

Con un sei cilindri da 3.8 Litri da quasi 270 cavalli, la E-Type è stata sviluppata in tre serie, l’ultima delle quali munita di un più potente V12 da 5.3 Litri da 272 cavalli creato sulla base di quello che spingeva la concept car XJ13: una macchina di grandissimo successo, che incontrò soprattutto i favori della clientela statunitense, dove il suo prezzo era decisamente più basso di quello richiesto sul mercato europeo.

Dieci compleanni auto 2021 Jaguar E-Type

VOLKSWAGEN: DALLA TYPE 3 DEL 1961 ALLA SECONDA GENERAZIONE DELLA POLO

Torniamo in Germania e festeggiamo insieme a Volkswagen gli anniversari della Type 3 e della Polo! La prima viene commercializzata nel lontano 1961 e fu sviluppata dal marchio tedesco al fine di donare al grande pubblico un’erede del mitico Maggiolino: con il nome di Volkswagen 1500, la Type 3 poteva contare su una carrozzeria più tradizionale (sia berlina che station wagon) e su un motore Boxer da 1.5 Litri e 44 cavalli, sempre posizionato al retrotreno ma dal minor sviluppo verticale che consentì l’introduzione di due piccoli vani aggiuntivi per i bagagli.

La seconda, invece, arrivò sul mercato come il tanto atteso restyling della prima serie del 1975, dalla quale si differenziava per alcune modifiche sostanziali al posteriore che la rendevano estremamente spaziosa nonostante il suo ridotto sviluppo in lunghezza di soli 3,56 metri. Rimasta in listino per ben 13 anni, la Polo “seconda generazione” è stata prodotta in diverse varianti di carrozzeria: Coupé, Wagon (a coda lunga) e Derby, a tre volumi.

Dieci compleanni auto 2021 Volkswagen Polo

ALPINE A310 (1971): LA DIRETTA DISCENDENTE DELLA PICCOLA A110

Negli anni ’70 e ’80 il settore delle auto sportive in Europa stava vivendo un momento particolarmente positivo in fatto di vendite, il che convinse il marchio francese Alpine a presentare la degna erede della mitica A110. Seguendo la sigla progressiva, la nuova nata prese il nome di A310 e venne svelata al Salone di Ginevra del 1971 come una vettura della classe Gran Turismo con l’intento di richiamare la precedente GT4. Le sue forme erano più squadrate e fu concepita per donare quel comfort che, da buona sportiva, era mancato sulla precedente A110: questa scelta, però, fu anche il motivo del suo mancato successo, perchè venne percepita come un “passo indietro” da parte degli appassionati del marchio.

Tra le sue caratteristiche distintive bisogna citare la particolare conformazione dell’avantreno a sei fari singoli protetti da un unico elemento trasparente diviso a metà e la “rastrematura” del lunotto posteriore, che in un certo senso riprendeva i canoni stilistici di altre vetture sportive come la Lamborghini Miura. Per quanto riguarda il motore, invece, la A310 ottenne la dotazione della GT4, vale a dire il quattro cilindri da 1.6 Litri e 125 cavalli poi sostituito dal PRV V6 da 2.7 Litri sviluppato dalla collaborazione tra Peugeot, Renault e Volvo.

Dieci compleanni auto 2021 Alpine A310

FIAT 127 (1971): LA CITYCAR ELEGANTE PER TUTTI

Dalle sportive alle citycar, anzi, a una delle vetture cittadine più apprezzate dagli italiani: stiamo parlando della famosa Fiat 127, presentata nel 1971 come discendente della 850 dalla quale si distingueva per un design più squadrato e avveniristico, per il motore in posizione trasversale e per la trazione sulle quattro ruote motrici. Tutto nuovo anche il pianale, così come lo schema delle sospensioni, di tipo McPherson all’anteriore e a balestra trasversale al posteriore. Con più 5 milioni di esemplari prodotti fino al 1987, quando venne sostituita dalla Fiat Uno, la 127 è rimasta nell’immaginario collettivo come uno dei più grandi successi della Casa del Lingotto, capace di soddisfare tutti coloro che volevano “qualcosa di più” rispetto alla 126… mantenendo però quello stile compatto da berlina due volumi.

Dieci compleanni auto 2021 Fiat 127

OPEL ASCONA C (1981): LA BERLINA CHE DIVENTO’ UNA CADILLAC

Tra le berline degli anni ’70 e ’80 non ci si può sicuramente dimenticare della Opel Ascona: voluta come berlina di medie dimensioni da introdurre in gamma tra la compatta Kadett e la più lussuosa Olympia, la Ascona ottenne un buon consenso da parte del pubblico automobilistico, con quasi 4 milioni di unità prodotte dalla prima versione del 1970 all’ultima, la Ascona C, del 1988. Questa, rispetto, alle precedenti, si distingueva per il passaggio dalla trazione posteriore a quella anteriore e per l’adozione di un pianale sviluppato in collaborazione con General Motors, che non solo le permise di essere commercializzata nelle due varianti fastback a due e quattro porte… ma anche di diventare ispirazione per la lussuosa Cadillac Cimarron, secondo tentativo di produrre una versione compatta dopo la Seville in risposta alla concorrenza firmata Mercedes-Benz.

Dieci compleanni auto 2021 Opel Ascona C

FORD KA (1996): LA PICCOLA CITYCAR TUTTA CURVE

L’ultimo modello che spegnerà le candeline nel 2021 (venticinque per l’esattezza) è la Ford Ka, piccola utilitaria di segmento A commercializzata dalla Casa dell’Ovale Blu nel (non troppo lontano) 1996. Basata sulla stessa piattaforma della Fiesta terza serie, la Ka generò pareri contrastanti sul suo design avveniristico “New Edge”, contraddistinto da una carrozzeria compatta “tutta curve” che, però, assicurava un’ottima guidabilità in ogni condizione su strada. Merito del setup scelto per le sospensioni e per lo sterzo, che lavoravano insieme a un quattro cilindri da 1.3 Litri e 60 cavalli brillante e scattante anche in sotto coppia.

Una curiosità su questo modello? Le prime versioni furono vendute con i paraurti anteriore e posteriore in plastica grigia trattati chimicamente per evitare lo scolorimento dovuto all’esposizione dei raggi UV: le richieste da parte del pubblico, però, costrinsero Ford a commercializzare i modelli successivi con tutta la carrozzeria in tinta. D’altronde anche l’occhio vuole la sua parte…

Dieci compleanni auto 2021 Ford Ka

Classic
Articoli più letti
RUOTE IN RETE