Chevrolet insieme al Villaggio SOS per aiutare i bambini

La casa americana ha organizzato una cena di beneficenza con la partecipazione di Benedetta Parodi, chef per la serata, e la dj di Radio Deejay La Pina e Fabio Canino direttori di sala

Chevrolet benefica a favore di Villaggio SOS
Chevrolet, la casa americana del Gruppo GM, ha organizzato una cena di beneficenza per aiutare i Villaggi SOS ed i bambini del mondo.
L’evento ha visto la partecipazione straordinaria di alcuni personaggi dello spettacolo, da Benedetta Parodi, chef per la serata, mentre La Pina, dj di Radio Deejay e Fabio Canino, presentatore tv, sono stati i direttori di sala.
La cena ha avuto l’obiettivo di raccogliere fondi a favore del SOS Villaggi dei Bambini.
Grazie alla partnership con Chevrolet, l’organizzazione è riuscita a installare i pannelli fotovoltaici sui tetti di 4 Case SOS fino a dotarle di 96 moduli. Ne hanno così potuto beneficiare 15 bambini accolti nel Villaggio SOS, 52 bambini/ragazzi che beneficiano dei servizi offerti e le loro famiglie per un totale di 196 persone per un totale di 211 persone.

SOS Villaggi dei Bambini
Villaggio SOS è una organizzazione internazionale privata, apolitica e aconfessionale presente in Italia e altri 132 Paesi da più di 60 anni. È l’unica associazione al mondo che accoglie e si prende cura ogni giorno, all’interno dei Villaggi SOS, di più di 80.000 bambini.
I Villaggi SOS si prendono cura dei bambini privi di cure familiari e sviluppo di programmi di rafforzamento familiare, dando aiuto a più di 2.000.000 di persone con programmi di sostegno ai bambini e al loro contesto familiare.
SOS Villaggi dei Bambini in Italia conta 7 Villaggi SOS: le sedi sono a Trento, Morosolo (VA), Saronno (VA), Vicenza, Roma, Ostuni (BR) e a Mantova, attraverso i quali aiuta 539 persone, di cui 448 tra bambini e ragazzi.

I Villaggi SOS dei Bambini “Verso il Verde”
Le Nazioni Unite hanno dichiarato il 2012 “Anno Internazionale dell’Energia Sostenibile per Tutti”. Per questo è stato sviluppato un piano di sostenibilità “Verso il Verde” che prevede l’installazione di impianti fotovoltaici e pannelli solari/termali, la produzione impianti idrici con sistemi di depurazione ed il riscaldamento dell’acqua, la costruzione impianti sanitari e gestione impianti agricoli per produzione degli alimenti e riciclaggio rifiuti organici.
I benefici previsti sono numerosi: dalla protezione dell’ambiente al risparmio per accogliere più bambini o investire in altri programmi di supporto all’infanzia.
Ora l’organizzazione cerca di garantire i fabbisogni energetici dei Villaggi SOS di Vicenza, Mantova, Saronno, Roma, Ostuni con l‘installazione di impianti fotovoltaici.

Dona e vinci “Chevrolet Volt Experience”
Per installare gli altri pannelli nelle altre sedi SOS Villaggi, Chevrolet lancia la raccolta fondi on-line. Infatti con una donazione a partire da 3 euro su chevrolet.it e sositalia.it si può vincere una settimana con Chevrolet Volt.
L’obiettivo comune di Chevrolet e SOS Villaggi dei Bambini è di impegnarsi per un futuro sostenibile.
La collaborazione tra SOS Villaggi dei Bambini e Chevrolet, oltre al sostegno di “Verso il Verde”, si concretizza, nel corso di tutto l’anno, con il coinvolgimento dei bambini e ragazzi accolti nei Villaggio SOS agli eventi sponsorizzati dalla casa automobilistica americana, come le gare del Campionato WTCC a Monza lo scorso marzo e la partecipazione ai concerti di Tiziano Ferro, ove Chevrolet Captiva è auto ufficiale del tour 2012. La nuova collaborazione è la conferma dell’impegno continuativo di Chevrolet in favore di SOS Villaggi dei Bambini. Un viaggio intrapreso nel 2011, anno del centenario del brand, con l’iniziativa 100 anni, 100 auto, 100 aiuti con la donazione di 100 auto a 100 Villaggi SOS in Europa e che continua nel 2012 con “Verso il Verde”… verso un mondo sostenibile sia dal punto di vista sociale che ambientale.

Chevrolet Volt per la ambientale sostenibile
Anche Chevrolet è scesa in strada per appoggiare l’idea di uno sviluppo più sostenibile a favore dell’ambiente. Ed il suo impegno è stato premiato: infatti Chevrolet Volt, vettura ibrida plug-in america, è stata infatti premiata come Auto dell’Anno 2012.
La Volt è una vettura elettrica ad autonomia estesa ed arriva a percorrere fino ad 80 km in puro elettrico con zero emissioni CO2, grazie alla batteria che si ricarica da una comune presa domestica da 220V che garantisce inoltre oltre 500 km di autonomia grazie al motore termico 1.4 litri 86 cv che funge da generatore e fornisce energia alla batteria quando è esaurita.
Il propulosore elettrico della Chevrolet Volt ha una potenza di 150 CV ed una coppia istantanea di 370 Nm, come quella di una Corvette.
Le prestazioni sono testimoniate da una accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 9 secondi ed una velocità massima di 160 km/h.

ARTICOLI CORRELATI