USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Cosa fare quando si perdono le chiavi dell’auto

Basta una distrazione e le chiavi dell'auto, tutto in un colpo, non sono più dove dovrebbero essere. Come comportarsi? Meglio creare un duplicato oppure fare denuncia?

Con i ritmi frenetici della vita di tutti i giorni una distrazione può capitare con estrema facilità… ma se questa prendesse in causa le chiavi della vostra automobile? Immaginatevi la scena: avete il tempo contato per andare a lavoro dopo aver organizzato con una precisione assoluta l’intera giornata, ma quando scendete in garage… vi accorgete che non trovate più le chiavi! Provate a cercare meglio, magari si sono incastrate in fondo alla borsa o allo zaino, oppure le avete lasciate nelle tasche della giacca che avete utilizzato ieri… Niente da fare, non le trovate. Ecco, prima di farvi prendere dal panico, sappiate che anche in questa situazione esiste una soluzione. Anzi, più di una. A patto che abbiate fatto le cose in un certo modo…

PRIMO CASO: LA CHIAVE DI RISERVA

Il primo modo di risolvere questo problema è tornare in casa e andare a prendere le chiavi di scorta. Quando si acquista un’automobile (nuova o usata) ogni concessionario è infatti tenuto a fornirvi due mazzi di chiavi: in questo modo, quando uno viene perso si può utilizzare l’altro per il tempo necessario a scovare dove è finito il primo. Lo stesso dovrebbe accadere anche quando ci si rivolge ai privati, ma non è sempre così: talvolta nell’acquisto di un usato ci sarà solamente una chiave per poter accedere alla vostra nuova vettura, per cui sarà indispensabile andare a creare un duplicato per evitare “ulteriori complicazioni” in futuro.

La chiave di riserva, solitamente, viene custodita in un posto sicuro e, per gran parte della sua vita, non viene praticamente quasi mai utilizzata. Qualora dovesse capitare quel giorno in cui serve davvero, sarà necessario ricordare dove l’abbiamo nascosta… ma questo dipende ovviamente dalla nostra astuzia e, soprattutto, dal nostro buonsenso. Evitiamo di lasciarla nel primo posto che capita, ma piuttosto scegliamo con cura una posizione che, appena individuata, ci farà ricordare che la nostra salvezza in caso di smarrimento della prima chiave è lì ad attenderci…

Perdere chiavi auto 2020

SECONDO CASO: IL DUPLICATO

La seconda soluzione al problema di perdere le chiavi della propria auto è quella di creare un duplicato: si tratta di un’operazione che può dipendere dal primo caso, perchè se abbiamo trovato la chiave di scorta ma non quella principale saremo costretti a tornare dal concessionario per richiedere, appunto, una nuova chiave da utilizzare quotidianamente.

Continuare ad utilizzare quella di riserva, infatti, non è consigliabile: se perdiamo anche questa il nostro veicolo rimarrà praticamente in balia di se stesso e noi non potremo utilizzarlo per i nostri impegni. Anche in questo caso, però, esiste la via di uscita: il concessionario, infatti, può aiutarvi utilizzando i dati del vostro mezzo per creare una chiave ex-novo, non prima però di aver ottenuto la conferma che siete voi l’effettivo proprietario. Teniamo a portata di mano le informazioni più importanti, come il numero di telaio, perchè si riveleranno indispensabili in caso di “necessità”: in alternativa, saranno i tecnici a fare il “lavoro sporco”, andando a leggere i dati utili attraverso la centralina della vettura.

Per quanto riguarda i costi, un duplicato può richiedere una spesa che varia dai 20 Euro per i modelli più semplici, quelli che prevedono una semplicissima chiave che apre manualmente la serratura delle portiere, ai 300 Euro per quelli più tecnologici, solitamente utilizzati per costose macchine di classe premium. Tutto dipende se la chiave originale presenta solamente il sistema di apertura a distanza tramite pulsanti o proprio un sistema wireless che permette di accedere all’abitacolo, di aprire il portellone posteriore e, in alcuni casi, di accendere il motore da remoto.

Perdere chiavi auto 2020

E LA DENUNCIA? E’ OBBLIGATORIA?

L’ultimo aspetto da considerare è quello di sporgere denuncia qualora abbiamo perso le chiavi della nostra auto e non siamo più riusciti a trovarle. Si tratta di una procedura che non è obbligatoria, ma che ci sentiamo di consigliarvi per due motivi. Il primo è dovuto alla possibilità che le chiavi possano essere ritrovate, il che renderebbe l’intera operazione estremamente più semplice rispetto a creare un duplicato delle proprie chiavi di riserva.

Il secondo motivo, invece, si riferisce all’aspetto assicurativo: se la vostra auto è coperta da una polizza Furto e Incendio vi basterà infatti presentare la denuncia firmata dal Comando di Polizia Locale o dei Carabinieri per attestare la perdita delle chiavi e far partire la procedura di rimborso delle stesse, che quindi coprirà i costi per il duplicato da effettuare presso la concessionaria. Questo processo, tuttavia, non è automatico perchè non tutte le assicurazioni prevedono la garanzia accessoria dell’assicurazione sulle chiavi all’interno della polizza Furto e Incendio; nel caso in cui fosse presente, invece, bisogna stare attenti a non ripetere l’errore due volte, perchè esiste un tetto massimo di spesa in grado di coprire le vostre disattenzioni. Quindi, occhio…

Perdere chiavi auto 2020

Sponsor

Volkswagen Caravelle
Volkswagen Caravelle
OFFERTA Caravelle 6.1. Tuo da € 299/mese fino al 31/10. TAN 3,99% TAEG 4,77%.

Sponsor

Volkswagen Multivan
Volkswagen Multivan
OFFERTA Multivan 6.1. Da € 652/mese fino al 31/10. TAN 3,99 - TAEG 4,58%

Sponsor

Volkswagen California
Volkswagen California
OFFERTA California 6.1. Da € 623/mese fino al 31/10. Tan 3,99% - TAEG 4,61%.

Sponsor

Volkswagen California
Volkswagen California
OFFERTA California 6.1. Da € 623/mese fino al 31/10. Tan 3,99% - TAEG 4,61%.

Sponsor

Volkswagen Caravelle
Volkswagen Caravelle
OFFERTA Caravelle 6.1. Tuo da € 299/mese fino al 31/10. TAN 3,99% TAEG 4,77%.

Sponsor

Volkswagen Multivan
Volkswagen Multivan
OFFERTA Multivan 6.1. Da € 652/mese fino al 31/10. TAN 3,99 - TAEG 4,58%
Articoli più letti
RUOTE IN RETE