USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Ecoincentivi auto 2021: aperte le prenotazioni sulla piattaforma del MISE

Dalla giornata di lunedì 2 agosto il Ministero dello Sviluppo Economico ha aperto il sito destinato al nuovo Ecobonus auto da 350 milioni di Euro

La data tanto attesa è finalmente arrivata: nella giornata di lunedì 2 agosto, infatti, il Ministero dello Sviluppo Economico ha dato il via ai nuovi Ecoincentivi auto per il 2021, facendo tornare operativa la piattaforma internet attraverso la quale i rivenditori potranno prenotare il contributo in base alle richieste della clientela. Come previsto dalla legge di conversione del decreto Sostegni bis, il rifinanziamento pari a 350 milioni di Euro darà accesso all’Ecobonus non solo per l’acquisto di auto nuove elettriche e ibride, ma anche per quelle usate con alimentazione tradizionale a benzina oppure a gasolio.

La ripartizione dei fondi è stata suddivisa in 60 milioni di Euro per l’extrabonus destinato ai veicoli con fascia di emissioni 0-60 g/km di CO2, che ammonta a 2.000 Euro con l’opzione rottamazione e 1.000 Euro senza, 200 milioni per mezzi nella fascia 61-135 g/km di CO2, ai quali è destinato un ulteriore incentivo di 1.500 Euro solo con la formula rottamazione, 50 milioni per veicoli commerciali e speciali (acquistabili anche con leasing finanziario) e 40 milioni per la categoria delle auto usate, che potranno usufruire di un ulteriore contributo fino a 2.000 Euro che andrà ad aggiungersi a quello precedente confermato.

Ecoincentivi auto moto Lombardia 2021

Per quest’ultimi veicoli si prendono in considerazione le alimentazioni benzina e diesel con classe non inferiore a Euro 6 ed emissioni di CO2 fino a 160 g/km, per il cui acquisto però sarà necessario procedere alla rottamazione di un mezzo di proprietà immatricolato da almeno 10 anni. L’incentivo in questione sarà quindi ripartito in 2.000 Euro (fascia 0-60 g/km), 1.000 Euro (fascia 61-90 g/km) e 750 Euro (fascia 91-160 g/km).

Il rifinanziamento dell’Ecobonus è un passo che va nella direzione giusta – ha affermato il Viceministro allo Sviluppo Economico Gilberto Pichetto – Favorire la trasformazione tecnologica, fornire risposte concrete anche alle categorie più in difficoltà e rimettere in piedi produzione, commercio e servizi in un settore tra i più importanti del nostro paese“.

Ecobonus incentivi auto Autotorino

Articoli più letti
RUOTE IN RETE