USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Salsedine, sale ed intemperie: come proteggere la moto

Se utilizzate spesso la vostra moto sia d'inverno che d'estate, allora dovrete dedicarle particolare cura al fine da evitare danni da due sostanze molto aggressive: il sale e la salsedine

Vi piace stare in sella alla vostra moto e dedicarvi a lunghe scampagnate (con o senza amici) sia d’inverno che d’estate? Allora la manutenzione della vostra compagna di avventure è uno dei mantra che dovrete seguire per evitare qualsiasi inconveniente. Se poi, soprattutto durante la stagione calda, amate le giornate passate nelle più belle località balneari d’Italia, drizzate le antenne ai nostri consigli per combattere efficacemente uno dei nemici più aggressivi delle due ruote: la salsedine.

Si tratta di un pericolo che, se lasciato agire indisturbato, può causare seri danni alla vostra moto, non solo al telaio e alle parti metalliche ma anche a tutte le componenti elettriche ed elettroniche. Alla pari del suo “cugino invernale”, il sale che viene rilasciato sulle strade, per combatterla efficacemente l’imperativo è quello di agire appena possibile dopo ogni giro in moto, effettuando la manutenzione prevista secondo quanto vi riportiamo qui sotto.

BMW R 1200 GS mare salsedine

ACQUA FREDDA E OLIO DI GOMITO

Fintanto che la salsedine (o il sale) hanno intaccato solo superficialmente le componenti della vostra moto, potete fare affidamento ad alcuni accorgimenti fai-da-te. Il primo, e più importante, è quello di lavare accuratamente la vostra due ruote con acqua fredda, una spugna e del sapone neutro. Evitate assolutamente prodotti aggressivi o l’acqua calda: peggiorerete la situazione. Durante questa operazione dovrete metterci del vostro per eliminare lo sporco e la salsedine che si è accumulata, per poi procedere alla fase di asciugatura: utilizzate un panno asciutto, l’aria compressa e, per finire, un breve giro intorno all’isolato.

Moto mare salsedine

CURA NEI DETTAGLI

Se avete accuratamente lavato e asciugato la vostra moto ma la salsedine, o il sale, non se ne sono andati del tutto, allora dovrete procedere a smontare le parti danneggiate da questi agenti atmosferici. Successivamente procedete a grattarle (con la dovuta cura!) con della carta abrasiva e acqua fredda, per poi lavarle utilizzando del sapone neutro una volta terminato il procedimento.

Volete una protezione maggiore? In commercio esistono dei prodotti specifici per la rimozione di sale e salsedine che andranno ad agire direttamente sul danno, senza rovinare le parti circostanti. Funzionano anche sui contatti elettrici, che se intaccati da questi agenti atmosferici possono impedire il corretto funzionamento delle componenti a cui sono collegati.

Se , invece, avete provato a fondo i nostri precedenti consigli ma niente sembra funzionare… allora è arrivato il momento di rivolgervi a un esperto carrozziere, che andrà ad analizzare l’entità del danno per poi stilare un preventivo di riparazione.

Ducati 1098 mare salsedine

Sponsor

Volkswagen T-Cross
Volkswagen T-Cross
OFFERTA Da 169 € al mese TAN 5,99% TAEG 7,44%.
Volkswagen
up! 3p
PRODUZIONE dal 06/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 11.500€
Volkswagen
up! 5p
PRODUZIONE dal 06/2018
SEGMENTO Berlina
PREZZO a partire da 12.000€

Sponsor

Volkswagen T-Cross
Volkswagen T-Cross
OFFERTA Da 169 € al mese TAN 5,99% TAEG 7,44%.
Articoli più letti
RUOTE IN RETE