NUOVA
USATA

Lambretta

VOTO 0/5 su 0 voti
CLICCA E VOTA
Grazie per il tuo voto!
Hai già votato!

Parte del gruppo KSR dal 2017, il marchio Lambretta oggi ripropone in chiave moderna lo scooter simbolo degli anni '50

STORIA DEL BRAND

La Lambretta: un simbolo dell’ingegneria italiana prodotto dalla Innocenti di Milano, azienda meccanica fondata dall’imprenditore toscano Ferdinando Innocenti nel 1933. Il progetto iniziò nel secondo dopoguerra, ispirandosi agli scooter militari americani che erano giunti in Italia durante il Secondo Conflitto Mondiale. Nel 1947 il primo modello di Lambretta, battezzata con questo nome in riferimento al fiume Lambro che scorreva vicino agli stabilimenti produttivi, fu lanciato sul mercato e riscosse fin da subito un enorme successo tra la popolazione italiana.

L’obiettivo della Lambretta era mettere in discussione il grande riscontro commerciale ottenuto dalla rivale Vespa prodotta dalla Piaggio: un intento raggiunto grazie alla costruzione su licenza del modello originale in più paesi, tra i quali la Germania, la Gran Bretagna, l’Argentina, il Brasile, il Cile, la Spagna e l’India.

Nel 1972 proprio il governo indiano acquisì i diritti della Lambretta, in modo da garantire al proprio paese un piccolo mezzo di trasporto che fosse alla portata di tutti. La produzione da parte della SIL (Scooters of India Limited) è rimasta attiva fino al 1997, mentre oggi il marchio Lambretta fa parte del gruppo austriaco KSR, che lo ha acquisito a partire dal 2017.

CARATTERISTICHE DISTINTIVE

La volontà del brand Lambretta è quella di riproporre il mito del modello originale nella sua essenzialità, quindi un piccolo scooter in grado di distinguersi tra tutti gli altri grazie alle sue forme senza tempo. I modelli attuali, ovviamente, sono costruiti secondo gli standard qualitativi del XXI secolo e sono provvisti di tutti i dispositivi di sicurezza necessari per la guida su strada, ma la loro essenza è esattamente la stessa di quella datata anni ’50, quando le Lambretta erano prodotte su grande richiesta con la carrozzeria completamente vestita.

Rispetto alla Vespa, infatti, la Lambretta aveva un telaio tubolare più rigido attorno al quale si sviluppava la carrozzeria: nei primi modelli la Innocenti scelse di produrla senza scudo anteriore e cover per il motore (installato centralmente), che arrivarono solo successivamente a partire dagli anni ’50. In sostanza, la Lambretta era uno scooter molto semplice, lanciato sul mercato come prodotto di massa con lo scopo di fornire alla popolazione del secondo dopoguerra un mezzo di trasporto economico, robusto ed efficiente.

MODELLI ICONICI

Il modello di punta della Innocenti di Milano è stato prodotto in numerose versioni: i primi modelli si distinguevano dalla Vespa per il fatto che erano contraddistinti dalla mancanza di carene, prodotte a partire dalla versione C del 1950. Successivamente arrivarono la Turismo Veloce (la prima al mondo con freni a disco) e la Special X, le più richieste al giorno d’oggi dai collezionisti per il look raffinato e per i propulsori decisamente più potenti rispetto ai modelli originali. Oggi questo scooter è disponibile con il nome V-Special, che in tutto e per tutto riporta in scena i valori fondamentali di questa storica due ruote italiana nelle versioni V50 Special, V125 e V200 Special.

Seleziona i modelli Lambretta e scoprine le caratteristiche