SBK 2013 Turchia risultati e classifica dopo Istanbul

Seconda vittoria e prima doppietta in Superbike con Aprilia per Laverty che vince sia gara 1 che gara 2 a Istanbul, Turchia. In classifica comanda ancora Sykes davanti a Guintoli

Doppietta di Laverty a Istanbul
Dopo una spettacolare Gara 1 in Turchia dove Eugene Laverty ha vinto dopo una lotta spalla a spalla fra i primi quattro, il pilota Aprilia si ripete in Gara 2 ottenendo così la sua seconda vittoria e la prima doppietta con il team italiano. Grande spettacolo dunque a Istanbul, complice anche il ristretto numero di piloti scesi in pista per in numerosi infortuni che hanno di fatto escluso Ducati dalla competizione.

 

Sykes ancora primo in classifica
La classifica del mondiale Superbike 2013 vede ancora in testa l’inglese Tom Sykes del team Kawasaki che consolida la propria posizione grazie ad un secondo posto, mentre Sylvain Guintoli lo segue al terzo posto sia nel gara di oggi che nella classifica generale, anche se il tempo di amministrare i punti deve finire se Aprilia vuole puntare alla prima posizione al termine del mondiale.

 

La partenza
Alla partenza era stata imperiosa quella di Sykes, portatosi immediatamente in testa seguito da un treno di quattro Aprilia comandato da Guintoli e Giuliano. Partenza non perfetta per Melandri che rimonta alcune posizioni arrivando quarto allo sventolare della bandiera a scacchi. Laverty dimostra da subito di essere l’unico a poter correre sotto il minuto e 55 secondi oltre a Sykes e dopo essersi portato in coda al pilota britannico, lo supera al quattordicesimo giro, firmando così la doppietta in Turchia.

 

Ecco la classifica finale di arrivo a Istanbul:

 

1. Eugene Laverty Aprilia RSV4 Factory 34’58.775

2. Tom Sykes Kawasaki ZX-10R 35’00.483

3. Sylvain Guintoli Aprilia RSV4 Factory 35’02.827

4. Marco Melandri BMW S1000 RR 35’09.635

5. Toni Elias Aprilia RSV4 Factory 35’10.946

6. Chaz Davies MW S1000 RR 35’11.171

7. Jules Cluzel Suzuki GSX-R1000 35’16.209

8. Leon Haslam Honda CBR1000RR 35’16.458

9. Davide Giugliano Aprilia RSV4 Factory 35’24.545

10. Michel Fabrizio Honda CBR1000RR 35’37.510

11. Mark Aitchison Kawasaki ZX-10R 35’47.667

12. Federico Sandi Kawasaki ZX-10R 35’47.911

13. Vittorio Iannuzzo BMW S1000 RR 36’35.364

14. Tolga Uprak Kawasaki ZX-10R 35’31.608

15. Yunus Ercelik BMW S1000 RR 35’45.795

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE