Superbike: Carlos Checa ancora davanti nei test di Phillip Island

Iniziata oggi la seconda sessione di test ufficiali.Secondo Biaggi e terzo Melandri mentre Rea sulla Honda chiude quarto. Haslam cade e si frattura tibia e perone: debutto in forse

Superbik 2012: primo giorno seconda sessione di test a Phillip Island
Ancora sotto il segno di Carlos Checa. Lo spagnolo in sella alla Ducati 1198 del Team Althea Racing fa il miglior tempo 1′ 31”.947 registrato durante la mattinata. Nel pomeriggio il campione del mondo in carica non è andato oltre 1’32”038, comunque miglior prestazione di sessione.
“Ho l’impressione di essere arrivato al limite. Ho testato tante nuove regolazioni, bilanciamento, sospensioni, ma il tempo è rimasto quello della settimana scorsa. Ho provato sia la gomma larga che quella stretta, sono molto diverse tra loro, ma non ho ancora capito quale delle due è migliore per noi – ha dichiarato Checa – Sono soddisfatto. Siamo sempre li’ con i tempi ed è difficile andare oltre. Oggi abbiamo lavorato sul set-up, con le sospensioni e un po’ anche con l’elettronica per trovare il miglior compromesso in termini di prestazioni. Domani abbiamo ancora qualcosina da provare, lavoreremo con le gomme anche perché c’è bisogno di stare molto attenti a scegliere quelle giuste per le gare. Quindi domani finiremo di definire tutto nel dettaglio e poi ci concentreremo per la prima gara della stagione!”.
Secondo tempo per Max Biaggi (Aprilia  Racing Team) 0,185”, risultando particolarmente veloce nel turno pomeridiano, con temperatura d’asfalto che ha raggiunto i 50°C. “Il tempo sul giro mi interessa poco, punto piuttosto a trovare il miglior passo gara possibile – ha commentato Biaggi – Domani proveremo un assetto diverso, più radicale, e vedremo che succede”.
Chiude il podio Marco Melandri (BMW Motorrad) che sta facendo passi da gigante. Il ravennate infatti ha recuperato circa un secondo rispetto la settimana scorsa arrivando a girar a 0,285” di ritardo da Checa, anche in questo caso, nella sessione più calda e quindi in condizioni più difficili.

Haslam a rischio gara per il debutto di sabato
Il Team BMW Motorrad Superbike rischia di dover rinunciare a Leon Haslam: il britannico è caduto violentemente nel turno del mattino all’uscita dell’ultima curva rimanendo dolorante a terra. Gli esami compiuti all’ospedale di Dandenong hanno rilevato la frattura del malleolo tibiale della gamba destra. Haslam sta prendendo in considerazione la riduzione della lesione, con l’inserimento di una vite, per tentare la difficile impresa di correre in gara tra appena sei giorni, visto che l’inizio del 25° campionato del mondo Superbike è in calendario il prossimo fine settimana, sempre sul circuito di Phillip Island.

26 Foto

In pista le Honda CBR 1000 RR Fireblade
Jonathan Rea e Hiroshy Aoyama sono tornati in pista dopo i test di Valencia. Il nordirlandese ha inaugurato con una solida prestazione la nuova livrea della Honda World Superbike Team chiudendo col quarto tempo (+0,45”).
La presenza delle Honda hanno soffiato il posto alle Kawasaki così Tom Sykes, buon secondo a fine test venerdì, oggi ha chiuso sesto (0,518”).
Malasorte sulla Suzuki del team Crescent: Joshua Brookes, che sostituisce l’infortunato John Hopkins sulla Suzuki GSX-R, è scivolato procurandosi una ferita al fianco sinistro, suturata con quattro punti.

Italiani in pista a Phillip Island
Tra gli italiani, detto di Biaggi e Melandri, il primo in elenco è Niccolò Canepa su Ducati Red Devils Roma, autore di un promettente ottavo crono (0,8” dal riferimento di Checa).
Lorenzo Zanetti del Team Pata Racing ha svolto un buon lavoro in vista della gara d’esordio di domenica prossima, un programma solo in parte rallentato da un problema tecnico che ha imposto una lunga sosta ai box nella parentesi del mattino. Nel pomeriggio il pilota bresciano ha
interagito al meglio con la propria squadra andando via via a migliorare la propria performance in pista. Dopo aver tolto 1 secondo e due decimi dal crono precedente, il talento tricolore ha chiuso la prima giornata di test ufficiali in sedicesima posizione.
“Questa mattina purtroppo abbiamo avuto un problema tecnico che ci ha impedito di svolgere il nostro programma di lavoro – ha affermato Zanetti – Ho fatto pochissimi giri rimandando il tutto alla sessione pomeridiana. Sto imparando giorno dopo giorno a capire la mia Ducati ed un tracciato davvero molto difficile ed insidioso. Grazie alla collaborazione dei miei tecnici siamo venuti a capo di alcuni problemi alla ciclistica che mi hanno permesso di guidare in maniera più aggressiva. Mi manca ancora feeling con l’ingresso in curva, ma abbiamo ancora tutto domani a disposizione per effettuare le modifiche del caso. Abbiamo fatto un notevole step in avanti, l’importante ora è progredire per gradi senza farci prendere dalla fretta per il crono migliore. Voglio arrivare a venerdì con la moto a punto per iniziare al meglio la mia stagione 2012”.
Male il BMW Motorrad Italia GoldBet Superbike Team: Michel Fabrizio peggio di mezzo secondo il tempo dei test della settimana scorsa, mentre Ayrton Badovini mentre il compagno di Checa, Davide Giugliano, rimane sullo stesso crono.

Classifica ella seconda sessione di test Superbike a Phillip Island, primo giorno
1. Checa C. (ESP) Ducati 1098R 1’31.947
2. Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 Factory 1’32.132
3. Melandri M. (ITA) BMW S1000 RR 1’32.232
4. Rea J. (GBR) Honda CBR1000RR 1’32.379
5. Haslam L. (GBR) BMW S1000 RR 1’32.397
6. Sykes T. (GBR) Kawasaki ZX-10R 1’32.465
7. Guintoli S. (FRA) Ducati 1098R 1’32.768
8. Canepa N. (ITA) Ducati 1098R 1’32.836
9. Smrz J. (CZE) Ducati 1098R 1’32.848
10. Lascorz J. (ESP) Kawasaki ZX-10R 1’33.005
11. Camier L. (GBR) Suzuki GSX-R1000 1’33.104
12. Fabrizio M. (ITA) BMW S1000 RR 1’33.141
13. Berger M. (FRA) Ducati 1098R 1’33.246
14. Giugliano D. (ITA) Ducati 1098R 1’33.366
15. Aoyama H. (JPN) Honda CBR1000RR 1’33.479
16. Zanetti L. (ITA) Ducati 1098R 1’33.566
17. Staring B. (AUS) Kawasaki ZX-10R 1’33.704
18. Salom D. (ESP) Kawasaki ZX-10R 1’33.812
19. Badovini A. (ITA) BMW S1000 RR 1’34.234
20. Davies C. (GBR) Aprilia RSV4 Factory 1’34.303
21. De Rosa R. (ITA) Honda CBR1000RR 1’34.400
22. Brookes J. (AUS) Suzuki GSX-R1000 1’34.667
23. Aitchison M. (AUS) BMW S1000 RR 1’35.223

- Autore Article URL: https://www.infomotori.com/motorsport/superbike-carlos-checa-ancora-davanti-nei-test-di_51430/