BMW Gina Concept – M1

La supersportiva BMW M1, rivale di Audi R6, viene anticipata da un'altra concept, una grossa spider. Nei tratti di questo accattivante prototipo il futuro del design BMW, nuova Z4 compresa

BMW Gina Concept – M1. BMW ha svelato una nutrita serie di immagini relative alla Gina Concept, proposta di stile piuttosto lontana dalla recente M1 Hommage eppure relativa allo stesso futuro modello: la risorta BMW M1, in arrivo entro un paio d’anni come risposta adeguata alla rivale Audi R8. Sostanzialmente si tratta di un ardito esercizio di stile atto ad illustrare le future tendenze del design BMW. La sinuosa carrozzeria di questa grossa spider non è infatti nè in alluminio nè in materiali compositi. Sfoggia invece una ‘pelle’ di tessuto tecnico, capace di enfatizzare le linee tese tracciate dai designer dell’elica. Molto belle le portiere ad ala di cigno, in stile Aston Martin. Il susseguirsi di tratti decisi alternati a sinuose linee curve ricorda la spider BMW Z4. Il nuovo modello, che sarà proposto sia con tetto in tela che con hard top retrattile stile Mercedes SLK, dovrebbe attingere a piene mani dal design di questa Gina Concept: dato il fascino di quest’ultima, non possiamo che gioire in merito a questa ipotesi. Le luci posteriori sono costituite da led a intensità variabile posti sotto la pelle sintetica, quindi invisibili a vettura ferma. I proiettori anteriori fortemente inclinati donano invece alla Gina Concept un aspetto aggressivo , felino, al pari della classica calandra a doppio rene BMW reinterpretata in chiave moderna. Gli interni sono un inno a minimalismo, pulizia delle forme ed eleganza. Sull’altare del design viene invece sacrificata l’ergonomia: non siamo sicuri che tachimetro e contagiri posti inverticale lungo la console centrale siano comodi e veloci da consultare… ricordiamo comunque che si tratta di esercizio di stile, territorio ove tutto è concesso. Nel vano motore fa bella mostra di sè un possente V8, probabilmente di origine M3. E’ possibile ammirarlo grazie allo squarcio eseguito ad arte, bisturi alla mano, da un membro del centro stile BMW sul cofano della Gina Concept. Da notare come,con grand eeffetto scenico, dei motori elettrici possano modificare le forme di questo prototipo secondo i gusti del pilota. Non ci resta che rimandare l’appuntamento a future foto spia delle BMW M1 e nuova Z4, per vedere quanto del fascinoso look di questa Gina Concept sarà tradotto nella in realtà produttiva.

ARTICOLI CORRELATI