BMW nuova X3. Design ed interni ringiovaniti per la seconda generazione di X3

La seconda generazione della BMW X3 si caratterizza per un design più moderno e degli interni curati e confortevoli. Inizia la sfida a Audi Q5, Mercedes GLK e Volvo XC60

Ben sette anni dopo la sua introduzione sul mercato, la BMW X3 cambia look e non solo, anche la meccanica viene aggiornata e rivista, contribuendo a dar vita ad un modello giovane, elegante e molto appetibile. La nuova BMW X3 infatti presenta dei gruppi ottici anteriori più affilati, mentre quelli posteriori, a LED, sono rimasti più simili alla versione precedente. Sulle fiancate troviamo adesso delle nervature che caratterizzano maggiormente la vettura, mentre le forme della parte posteriore sono state smussate e ringiovanite a loro volta.

Questa seconda generazione di X3 è lunga 4,64 metri e larga 1,88 metri, il che significa che le dimensioni sono aumentate rispettivamente di 7 e 3 cm, fattore comunque non causale vista la nascita del modello X1. A livello di motorizzazioni invece si inizia con le varianti 2.0 litri turbodiesel a quattro cilindri da 184 CV e la 3.5 sei cilindri a benzina da ben 306 CV con sistema Valvetronic. Se entrambe sono comunque a trazione integrale, c’è da registrare una gustosa novità, ovvero la disponibilità, per chi lo preferisse, di un cambio automatico a otto rapporti.

A livello di interni invece, punto questo che aveva suscitato le maggiori critiche per quanto riguarda la prima generazione di X3, c’è da dire che finalmente la nuova X3 sembra essere all’altezza delle aspettative. Migliorata sia la qualità stessa dei materiali utilizzati, ma soprattutto sono stati apportati piccoli accorgimenti utili ed intelligenti, come dei vani portaoggetti o delle tasche laterali, senza dimenticare poi il bagagliaio che è diventato davvero molto più ampio di quello della prima versione.

 

ARTICOLI CORRELATI